Leonardo: "Azienda confermi le missioni dello stabilimento di Brindisi"

Fiom, Fim e Uilm tornano a chiedere garanzie sul futuro del sito. "Serve confronto costruttivi a livello territoriale"

BRIINDISI - I sindacati chiedono nuovamente garanzie sul futuro dello stabilimento Leonardo Divisione elicotteri di Brindisi, dopo aver proclamato uno stato di agitazione sfociato la scorsa settimana in uno sciopero contro il blocco del turnover e la delocalizzazione delle linee di produzione.

Fim, Fiom e Uilm, attraverso una nota congiunta, rimarcano come le iniziative riguardanti il sito di Leonardo di Brindisi, “che si sommano alle iniziative di altri siti, fanno emergere tutti i limiti di un modello di Relazioni Industriali sempre più centralizzato, che impedisce un confronto costruttivo a livello territoriale come normalmente avveniva in Leonardo”. 

Le organizzazioni sindacali ritengono “legittime -  si legge nella nota - le preoccupazioni e i timori dei lavoratori sulle prospettive e le missioni industriali del sito, insieme ad una riduzione costante degli organici ormai presente da molti anni”. 

“Serve per sgomberare i dubbi, che al più presto, nei tavoli nazionali – proseguono i sindacati  - vengano confermate le missioni e le peculiarità del sito di Brindisi, unitamente al cambio mix concordato con le uscite in Art.4, al fine di garantire il mantenimento e il futuro di uno stabilimento fondamentale sul territorio pugliese e per ridare fiato ad un indotto che ha subito le maggiori ricadute”. 

Fim, Fiom e Uilm “sostengono le iniziative promosse dai lavoratori di Brindisi, e chiedono con forza che ai lavoratori siano date le risposte poste attraverso le loro iniziative nel prossimo incontro divisionale, che a breve verrà convocato nel mese di Aprile”. 

“In assenza delle quali  - affermano i sindacati - sarà necessario riprendere le iniziative territoriali con il coinvolgimento delle strutture nazionali”. FIm, Fiom e Uilm infine invitano “tutti compresa la direzione aziendale, a non strumentalizzare iniziative che hanno la sola finalità di mettere al centro il lavoro, l'occupazione e il futuro industriale del sito”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento