menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Petrolchimico, l'area Basell

Petrolchimico, l'area Basell

LyondellBasell, 10 anni senza infortuni

BRINDISI - Lunedi 5 novembre 2012, a partire dalle ore 9.30, presso il salone di rappresentanza “F. Guadalupi” di Confindustria Brindisi, si svolgerà un seminario di studio sul tema: “Le novità in materia di Sicurezza sul Lavoro”. Interverranno l'avvocato Fabio Pontrandolfi e la dottoressa Fabiola Leuzzi di Confindustria nazionale, Area Relazioni Industriali, Sicurezza e Affari Sociali, che illustreranno le norme introdotte di recente dal legislatore in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro.

BRINDISI - Lunedi 5 novembre 2012, a partire dalle ore 9.30, presso il salone di rappresentanza "F. Guadalupi" di Confindustria Brindisi, si svolgerà un seminario di studio sul tema: "Le novità in materia di Sicurezza sul Lavoro". Interverranno l'avvocato Fabio Pontrandolfi e la dottoressa Fabiola Leuzzi di Confindustria nazionale, Area Relazioni Industriali, Sicurezza e Affari Sociali, che illustreranno le norme introdotte di recente dal legislatore in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Nel pomeriggio, dopo l'introduzione del direttore di Confindustria Brindisi, Angelo Guarini, sarà conferito all'azienda associata LyondellBasell - che ha raggiunto l'importante traguardo di "zero infortuni" negli ultimi 10 anni - il premio "Sicurezza Confindustria Brindisi". La cerimonia, che avverrà alla presenza del prefetto Nicola Prete, tende ad istituzionalizzare il riconoscimento AMPA dei meriti acquisiti dalle aziende aderenti, di ogni settore produttivo, nello specifico ambito della sicurezza. Dopo l'intervento dell'ingegnere Corrado Rotini, direttore di Lyondell Basell, seguirà la relazione del Presidente del Comitato Provinciale sulla Sicurezza, Cosimo Nicolì. Chiuderà i lavori il Presidente di Confindustria Brindisi, Giuseppe Marinò.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento