Confcommercio: "Fase difficilissima per i commercianti del centro"

In vista dei saldi, non si registra ancora una ripresa dei consumi. "Conseguenze negative dalla chiusura al traffico dalle ore 20"

BRINDISI – “L’auspicata ripresa dei consumi non è ancora avvenuta”. Federmoda-Confcommercio Brindisi lancia un nuovo monito sulla situazione di crisi in cui versano i commercianti, nel centro cittadino. Lo fa in vista dell’apertura della finestra estiva dei salvi, dall’1 agosto fino al 15 settembre, nel rispetto delle norme anti Covid. 

“Federmoda-Confcommercio della provincia di Brindisi, in ogni caso – si legge in un comunicato - pur sperando in un esito positivo degli stessi saldi, esprime forti preoccupazioni per il preannunciato crollo della spesa (uno studio della Confcommercio nazionale stima un calo di oltre il 40%). Il che andrebbe a vanificare gli effetti benefici delle stesse vendite in saldo”.

“Dal dopo-lockdown ad oggi, purtroppo, non si è registrata l’auspicata ripresa dei consumi, soprattutto nei centri cittadini, a partire dalla città di Brindisi dove il commercio dei corsi principali e delle altre zone centrali sta vivendo una fase difficilissima”. “Le cause – si legge ancora nella nota di Confcommercio - sono molteplici e riguardano il maggiore afflusso di cittadini-lavoratori in centro per il massiccio ricorso allo smart warking, il ritardato pagamento delle indennità di cassa integrazione, la concorrenza incontrollata dei centri commerciali e, non certo per ultimo, il problema della carenza di aree di sosta a ridosso del centro. Con l’entrata in vigore dell’ordinanza che fissa fino alle ore 20 la possibilità di transitare e sostare con le auto, è evidente che il commercio subisce pesanti conseguenze negative che finiscono per aggravare ulteriormente la situazione di crisi”.

“Proprio per questo, l’auspicio è che si possa intervenire – a partire proprio dai saldi dell’1 agosto -  con dei correttivi e soprattutto con iniziative di attrazione- conclude Federmoda-Confcommercio - capaci di far rivivere il centro storico di Brindisi. Il tutto, in attesa dei tanto auspicati interventi strutturali, a vantaggio dell’intero comparto commerciale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapinatori armati di mazza nel centro commerciale Le Colonne: caos tra gli avventori

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Coronavirus: nuovo picco in Puglia, contagi in aumento a Brindisi

  • Positivi al covid andavano a lavorare in campagna: denunciati

  • Bambino positivo al Covid: lo sfogo della zia, contro ignoranza e maldicenze

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento