Mercato delle abitazioni, Brindisi la più economica

Il prezzo medio in città per l'aquisto di una casa è di 1.310 euro al metro quadrato. A Bari si sale a 2.260 a Foggia 1.570, secondo l'analisi del mercato residenziale condotta dall’Osservatorio di Casa.it (www.casa.it)

BRINDISI  - Qual è il prezzo medio di un’abitazione oggi sul mercato pugliese? La risposta arriva dall'ultima analisi condotta dall'Osservatorio Casa: a livello regionale il prezzo è di 1.590 euro per metro quadrato e il budget a disposizione delle famiglie per l’acquisto è di oltre127mila euro. Brindisi risulta essere la città più economica.

Qui in città, secondo i dati emersi dallo studio, il costo per metro quadrato è pari a 1.310 euro, i prezzi salgono notevolmente a Bari, dove si raggiunge quota 2.260, a Foggia 1.570,  a Lecce il costo è di 1.480 e a Taranto di 1.320.

La ricerca, inoltre, ha evidenziato a quanto ammonta il budget medio a disposizione per l'acquisto di un'abitazione di 80 metri quadrati: a Brindisi la somma è pari a 104.800 euro, a Taranto 105.600, a Lecce 118.400, a Foggia 125.600 e a Bari 180.800.  In Puglia, nel primo semestre 2016, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, se da un lato è aumentata la domanda delle abitazioni (+6,1%), dall’altro sono rimasti sostanzialmente stabili i prezzidi offerta sul mercato (-0,3%). 

L’aumento della domanda di abitazioni riguarda tutte le città della regione. Le più dinamiche risultano Bari(+7,6%) e Foggia (+6,4%). Seguono Brindisi (+5,8%), Taranto (+5,5%) e Lecce (+5,1%). Per quanto riguarda i prezzi degli immobili residenziali in offerta sul mercato (-0,3% a livello regionale), tra le città torna il segno più a Brindisi (+0,8%), Lecce (+0,5%) e Taranto (+0,3%). Nel resto della Regione, scendono i valori che i proprietari offrono sul mercato, che, evidentemente, non riesce ancora a trovare un punto di equilibrio ben stabile. Le città che hanno sofferto sono Foggia (-1,7%) e Bari (-1,4%).

“Un aumento della domanda di oltre 6 punti rispetto all’anno scorso è un segnale molto incoraggiante per il mercato immobiliare pugliese, poiché conferma che i dati positivi già registrati nel 2015 si stanno consolidando", afferma Alessandro Ghisolfi, Responsabile del Centro Studi Casa.it. "Bisogna tuttavia restare prudenti prima di affermare che il ciclo negativo sia concluso, le debolezze macroeconomiche del Paese influiscono ancora molto sulle decisioni di acquisto delle famiglie".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Altri 23 casi in provincia di Brindisi: il bilancio sale a quota 148

  • Addio a Nanuccio il pescatore: da 12 giorni attendeva l'esito del tampone

  • Paziente muore in ambulanza. Sgomberata Pneumologia

  • Azzeramento dei contagi in Puglia: le proiezioni di un centro di ricerca

  • Scu, si è suicidato il pentito Sandro Campana: accusò il fratello Francesco

Torna su
BrindisiReport è in caricamento