rotate-mobile
Economia

Edison, Confesercenti: "Assenza di dialogo fra le parti, incontro deludente"

Il presidente dell'associazione manifesta insoddisfazione per la riunione avvenuta presso la sede di Confindustria: "Rimangono forti dubbi “In merito alle questioni ambientali e di inquinamento"

Confesercenti Brindisi esprime delusione per l’incontro con Edison, in presenza anche di altre associazioni, di Ordini professionali e di sindacati, che si è svolto ieri (mercoledì 13 settembre) presso la sede di Confindustria Brindisi. L’argomento, come noto, è stato il deposito di Gnl previsto a Costa Morena Est.

“L’entusiasmo iniziale per questa importante occasione di confronto con la città  - afferma Michele Piccirillo, presidente di Confesercenti Brindisi - ha lasciato ben presto spazio alla delusione da parte nostra per l’assenza totale di dialogo tra le parti e per una prevalente autopromozione del colosso energetico, ma anche della stessa associazione organizzatrice dell’evento. Circostanze che hanno tolto spazio e tempo al confronto costruttivo”.

Confesercenti giudica le comunicazioni di Edison “poco convincenti, non mitigando peraltro le nostre legittime preoccupazioni”. “In particolare, abbiamo chiesto se fosse possibile una collaborazione tra Edison e le imprese locali, proponendo convenzioni o sconti per clienti di Edison Energia. La risposta ottenuta è stata evasiva e incoerente, generando ulteriori dubbi”.

“In merito alle questioni ambientali e di inquinamento – afferma Piccirillo - rimangono forti dubbi riguardo alla promessa di riduzione delle emissioni in atmosfera di inquinanti; va considerato infatti il previsto e non poco trascurabile aumento del traffico navale e dei mezzi pesanti necessari al trasporto del Gpl fuori dal territorio. In assenza di misure di compensazione o di ristoro, l'investimento sembra avere pertanto un impatto limitato sulla collettività”.

“In conclusione – afferma ancora Piccirillo - considerando che i 50/60 nuovi posti di lavoro promessi possano tranquillamente essere creati ad esempio, sul lungomare di Brindisi, attraverso una strategia di sviluppo commercialee turistico, senza dipendere necessariamente da questo tipo di investimento. L'incontro si è rivelato una deludente occasione, per ora, per affrontare le nostre preoccupazioni e auspichiamo che in futuro si possa instaurare un dialogo più costruttivo tra le parti coinvolte”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edison, Confesercenti: "Assenza di dialogo fra le parti, incontro deludente"

BrindisiReport è in caricamento