menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Opportunità di business in Azerbaigian: un convegno di Confindustria

Investire e fare affari in Azerbaigian è il tema centrale del convegno organizzato per giovedì 19 gennaio alle 15, presso la sala convegni dell’Associazione industriali, dalla sezione terziario innovativo di Confindustria Brindisi e dalla Camera di Commercio Italo-Azerbaigiana

BRINDISI – Investire e fare affari in Azerbaigian è il tema centrale del convegno organizzato per giovedì 19 gennaio alle 15, presso la sala convegni dell’Associazione industriali, dalla sezione terziario innovativo di Confindustria Brindisi e dalla Camera di Commercio Italo-Azerbaigiana. Incontro dedicato alle piccole e medie imprese del territorio che intendessero approfondire e cogliere le opportunità offerte dal mercato azero.

Come accompagnamento all’esplorazione dell’economia dell’Azerbaigian, alla valutazione delle opportunità e alle scelte di ordine finanziario, Confindustria Brindisi propone Sace, la società del gruppo Cassa Depositi e Prestiti specializzata nell'export credit, nell'assicurazione del credito, nella protezione degli investimenti, nelle garanzie finanziarie, nelle cauzioni e nel factoring, attraverso lo strumento operativo Simest, partecipata al 75 per cento da Sace.

Il convegno “Focus Azerbaigian – Opportunità per le Pmi”, sarà introdotto dal presidente di Confindustria Brindisi, Giuseppe Marinò, e dal presidiente, della sezione terziario innovativo, Sandro Nasta. Per l’illustrazione degli aspetti istituzionali e socio-economici, e delle opportunità commerciali per le imprese italiane, è atteso l’ambasciatore in Italia della Repubblica dell’Azerbaigian, Mammad Ahmadzada (da confermare).

Sono poi previsti gli interventi di Manuela Traldi, presidiente della Camera di Commercio Italo-Azerbaigiana, su strumenti e modalità di accesso al mercato azero, e di Mauro Pasqualucci, responsabile di Puglia, Basilicata, Calabria e Molise di Sace, che illustrerà gli strumenti messi a disposizione dal suo gruppo. La chiusura dei lavori è prevista per le 17,30.

Vale la pena ricordare che l’Azerbaigian sarà il fornitore di metano del gasdotto Tap (consorzio cui partecipa con la sua società energetica di Stato), estratto dai giacimenti dell’area di sovranità azera del Mar Caspio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento