menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ormeggiatori occupano la sala giunta in Comune

BRINDISI – Mesi di silenzi e un contratto non rinnovato hanno esasperato il quattro ormeggiatori del porticciolo turistico di Brindisi a cui, dallo scorso autunno, non è stato rinnovato il contratto. Dopo anni di lavoro e il passaggio dalla società Bocca di Puglia, che gestisce la struttura turistica, alla Puli Brin ai quattro brindisini non è più stato rinnovato il contratto.

BRINDISI - Mesi di silenzi e un contratto non rinnovato hanno esasperato il quattro ormeggiatori del porticciolo turistico di Brindisi a cui, dallo scorso autunno, non è stato rinnovato il contratto. Dopo anni di lavoro e il passaggio dalla società Bocca di Puglia, che gestisce la struttura turistica, alla Puli Brin ai quattro brindisini non è più stato rinnovato il contratto: questa mattina nella prevista seduta del consiglio - poi rimandata a dopo le elezioni - proprio della loro situazione si sarebbe dovuto discutere in assise.

Invece ancora un rinvio ha esasperato gli animi. Con il supporto del sindacato Cobas, i quattro ormeggiatori hanno occupato la sala giunta fino a che non sono riusciti ad avere qualche garanzie. Per domani mattina infatti, è previsto un incontro con il vice sindaco Mauro D'Attis in cui si cercherà un impiego alternativo per loro. Due le opzioni al vaglio dell'amministrazione comunale: per i quattro ex ormeggiatori si profilo un ritorno nel porticciolo oppure un impiego presso la Multiservizi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento