rotate-mobile
Economia

Petrarosa, il rosato da Primitivo di Gioia

È pacifico che i migliori rosati di Puglia siano ottenuti da uve Negroamaro, ma questo Petrarosa da Primitivo di Gioia del Colle è davvero una piacevole sorpresa. Lo produce la cantina Albea di Alberobello, quella del commendatore Renzini e del bravo enologo di cantina Claudio Sisto.

È pacifico che i migliori rosati di Puglia siano ottenuti da uve Negroamaro, ma questo Petrarosa da Primitivo di Gioia del Colle è davvero una piacevole sorpresa. Lo produce la cantina Albea di Alberobello, quella del commendatore Renzini e del bravo enologo di cantina Claudio Sisto.

Ha un sapore intenso: se sorseggiato ad occhi chiusi sembra quasi un rosso leggero. Complessi i profumi, articolati tra ciliegia, lampone e amarena, con piacevoli sentori floreali. È un rosato strutturato (13°) ed elegante.

La riscossa di un vitigno ritrovato passa anche attraverso il successo di questo Petrarosa Special Cuvée.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petrarosa, il rosato da Primitivo di Gioia

BrindisiReport è in caricamento