Nuove tabelle diritti portuali: sconti per navi ambientalizzate

La misura in discussione nella riunione del Comitato di gestione dell'Autorità di Sistema portuale

BRINDISI – Ci saranno incentivi per le navi che adotteranno gli accorgimenti per la riduzione delle emissioni. Questa una delle decisioni che dovrebbe prendere nella serata di oggi 19 dicembre il Comitato di gestione dell’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Meridionale, riunito per approvare le nuove tabelle dei diritti portuali. La decisione riguarderà anche il porto di Brindisi, e sarà applicata con riduzioni dei diritti per gli armatori che si adegueranno alle direttive della Convenzione internazionale Marpol, in vigore dall’1 gennaio prossimo. Come già spiegato in altro articolo, i carburanti per la navigazione non dovranno superare lo 0,5 per cento di tenore di zolfo (il limite attuale è di 3,5 per cento), e lo 0,1 per cento nei carburanti per la permanenza in porto (quelli che alimentano i sistemi di bordo durante la sosta).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Muore schiacciato da un trattore: tragedia nelle campagne

  • Lite in un locale: un uomo ferito al collo con un bicchiere rotto

  • Inseguimento si conclude con arresto, denunce e ritrovamento di auto rubata

  • Inseguimento si conclude con scontro frontale: un arresto

  • Esplosi colpi di arma da fuoco nel centro abitato: si indaga

Torna su
BrindisiReport è in caricamento