Lunedì, 15 Luglio 2024
Economia

Nel porto di Brindisi realizzate due nuove rampe per "aiutare" i traghetti

A banchina Terrare numero 15, in ausilio delle navi che per le caratteristiche tecniche del portellone "poppiero" non avrebbero potuto operare. Primo ormeggio già avvenuto

BRINDISI -  Nel porto di Brindisi sono state realizzate due nuove rampe per garantire ai traghetti in ormeggio la possibilità di operare, anche presso la banchina Terrare numero 15, a navi che per le caratteristiche tecniche del portellone "poppiero" non avrebbero potuto operare senza questo ausilio (il portellone non riesce ad arrivare al piano di banchina poiché più elevato). Lo comunica l'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale (Adspmam).

Entrambe le rampe sono state realizzate dalla società Sedec srl di Brindisi, che in pochi giorni ha dato seguito alla commessa di Adspmam. Da oggi (venerdì 14 giugno 2024), le rampe sono già operative e funzionanti e questa mattina è avvenuto il primo ormeggio e lo sbarco di mezzi, dalla nave IoniaStar. "Tutto è andato bene e secondo i programmi", chiosano dall'Autorità, che aggiunge: "Gli apprestamenti intervengono a migliorare la flessibilità di impiego delle banchine per le navi traghetto che scalano il nostro porto, garantendo sicurezza e stabilità".

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel porto di Brindisi realizzate due nuove rampe per "aiutare" i traghetti
BrindisiReport è in caricamento