rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Economia

Porto, discussione drammatica sul bilancio

BRINDISI - Sembra che Haralambidis abbia negato al comitato qualsiasi forma di discussione sul documento contabile consuntivo del 2012 (che doveva essere approvato entro il 30 aprile scorso, e su cui ci sono stati già due rinvii), imponendo di andare direttamente al voto.

BRINDISI - Peggio di così, la seduta odierna del Comitato portuale non si poteva aprire. Da un lato, all'esterno, la notizia diffusa dal capogruppo del Pdl, Mauro D'Attis, sugli ordini di scuderia impartiti via telefono da Lecce dal segretario regionale del Pd, Sergio Blasi. Ma nella sala dell'Autorità Portuale dove si sta svolgendo la riunione dell'organismo deliberante, è il presidente Iraklis Haralambidis ad aver attizzato il fuoco.

Sembra che Haralambidis abbia negato al comitato qualsiasi forma di discussione sul documento contabile consuntivo del 2012 (che doveva essere approvato entro il 30 aprile scorso, e su cui ci sono stati già due rinvii), imponendo di andare direttamente al voto. Al momento dieci membri su 12 del Comitato portuale avrebbero preannunciato voto negativo, altri due l'astensione. Se il consuntivo 2012 sarà bocciato, il presidente decadrà e all'Authority di Brindisi arriverà un commissario ministeriale.

Il sindaco Consales ha appena fatto dichiarazioni di voto contrario del Comune di Brindisi al bilancio 2012 dell'Authority.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto, discussione drammatica sul bilancio

BrindisiReport è in caricamento