menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porto: "I dragaggi un'occasione di sviluppo, non si può più attendere"

Alessandro Antonino (Leu): "per troppo tempo questi investimenti hanno scontato i ritardi burocratici che hanno avuto solo il demerito di limitare le potenzialità di una infrastruttura portuale su cui la nostra città deve puntare"

Anche il consigliere comunale Alessandro Antonino (Leu) interviene nel dibattito riguardante i dragaggi del porto di Brindisi. 

I dragaggi del porto di Brindisi sono una importante occasione di sviluppo per la città. Non possiamo più attendere: per troppo tempo questi investimenti hanno scontato i ritardi burocratici che hanno avuto solo il demerito di limitare le potenzialità di una infrastruttura portuale su cui la nostra città deve puntare per uscire dal pantano dell'immobilismo.

Sicuramente apprezzabile la piena disponibilità confermata e mostrata dall'Autorità del sistema portuale dell'Adriatico meridionale nella Alessandro Antonino-3condivisione della progettualità e della visione strategica consegnata durante un confronto nella commissione consiliare urbanistica, che ha visto la proficua partecipazione del Direttore Ing. Di Leverano, permettendo a tutti i componenti consiglieri comunali di conoscere la pianificazione di un ente importante con cui bisogna dialogare costantemente.

A mio avviso, dopo gli approfondimenti necessari che riguardano il fatto di contenere il conferimento nella cassa di colmata dei soli residui derivanti dal dragaggio del porto di Brindisi, penso sia importante non indugiare e  confrontarsi a stretto giro con l'Autorità di Sistema per individuare la soluzione ideale per permettere i dragaggi e direttamente permettere di avere una prospettiva diversa per questa città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento