menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primo incontro fra i sindacati confederali e il commissario Giuffrè

I segretari territoriali di Cgil, Cisl e Uil si sono confrontati con il commissario straordinario del Comune sulle varie questioni riguardanti il mondo del lavoro e dell'economia

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato delle segreterie territoriali dei sindacati Cgil, Cisl e Uil sull’incontro con il commissario straordinario del Comune di Brindisi, Santi  Giuffré, avvenuto ieri (22 giugno). 

La città capoluogo e, di riflesso, l’area territoriale di Brindisi permangono in uno stato di disagio ambientale ed occupazionale insostenibile, inasprito dalla crisi economica qui ancora persistente e dai ritardi strutturali di un Mezzogiorno in perenne bilico tra criticità e forti potenzialità. Solo attraverso politiche inclusive e dialogo sociale sarà possibile salvaguardare ed implementare il sistema produttivo esistente, fare fronte alla grave crisi del sistema industriale ed energetico, rilanciare lo sviluppo, l’occupazione aggiuntiva, il welfare territoriale, rendere più efficace ed efficiente la pubblica amministrazione. 

E’ stato questo il giudizio condiviso tra i Segretari Generali territoriali di Cgil Cisl Uil, Macchia, Castellucci, Licchello con le rispettive Segreterie ed il Dott. Santi Giuffrè, commissario prefettizio del comune di Brindisi, nel corso del primo incontro convocato giovedì u.s., da quest’ultimo, per fare il punto sulla diffusa vertenzialità in atto.

E’ stato condiviso, dalle parti, che la partecipazione e la corresponsabilità sociale costituiscono premesse indispensabili per riavviare un percorso virtuoso anche di interlocuzione con la Regione a cominciare dal Piano di riordino ospedaliero che penalizza il territorio brindisino più che altre aree pugliesi. A tal fine, Cgil Cisl Uil sostengono una proposta unitaria per l’avvio di una reale fase di confronto il cui metodo della programmazione partecipata e condivisa diventi lo strumento tra gli attori istituzionali del territorio, per promuovere occupazione stabile e miglioramento della qualità della vita di tutti i cittadini. 

Inoltre, nel corso del confronto con il commissario Giuffrè, caratterizzato da particolare cordialità, è stata sottolineata la necessità di un Tavolo interistituzionale per lo sviluppo, finalizzato al rilancio ed all’occupazione aggiuntiva nell’area brindisina su cui, su richiesta sindacale, si è anche espresso positivamente il ministro della Coesione territoriale ed il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti,.

Cgil Cisl Uil hanno, inoltre, sottolineato la singolarità di una situazione istituzionale che vede un susseguirsi di commissariamenti della città capoluogo, con la cui classe politica è diventato oggettivamente difficile sia avviare un percorso comune per lo sviluppo di medio lungo periodo, sia condividere una visione in cui tutti possano svolgere ruoli sinergici senza commistioni ma in autonomia e nel rispetto assoluto dei singoli ruoli.

Sinergie oltremodo necessarie di fronte a notizie di cronaca recenti che sul versante della sicurezza personale hanno creato e continuano a creare allarmi giustificati tra i cittadini, mentre sul versante della legalità continuano a mettere a nudo una fame assoluta di lavoro e di sostentamento familiare che determinano fenomeni deteriori come il caporalato. 

Il confronto, infine, ha passato in rassegna la serie di vertenze aperte in città, tra queste la gestione rifiuti, la crisi della Multiservizi, il futuro degli Lsu ecc. rispetto alle quali il commissario Santi Giuffrè ha assicurato il coinvolgimento diretto, per una positiva conclusione, delle organizzazioni confederali territoriali.      
                                                                             

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Cronaca

    Amore non corrisposto: donna irrompe in banca con un coltello

  • Emergenza Covid-19

    Alleviare ansia e paura: le dolci note del violino nell' hub vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento