Economia

Dema, Fiom: "Solo nuovo piano industriale potrà salvare i lavoratori"

Il segretario provinciale Angelo Leo: "Unità dei lavoratori e unità sindacale per tutelare i posti di lavoro in provincia di Brindisi"

BRINDISI - “Solo il piano industriale potrà fare chiarezza sul destino dei 700 lavoratori del gruppo Dema, tra Brindisi (300) e la Campania”. Lo sostiene il segretario provinciale della Fiom Cgil Brindisi, Angelo Leo. L’azienda attiva nel settore aerospaziale versa in una situazione di difficoltà. La Fiom Brindisi, “in linea con la Fiom Campania, e la Fiom nazionale, “auspica che il gruppo Dema, nel prossimo incontro dopo quello già tenutosi con il Ministero dello Sviluppo economico (Mise) il 7 maggio, ci presenti finalmente il piano industriale”.

Altrimenti “si fanno tante chiacchiere – afferma Angelo Leo - ma non si salvano i lavoratori e le loro famiglie. La Fiom – assicura Leo - sarà sempre con tutti i lavoratori per la difesa del loro posto di lavoro, a prescindere dalla loro collocazione sindacale, ma per dirigere una giusta, corretta azione di lotta operaia, bisogna esserne capaci.  Solo l'unità dei lavoratori ed una corretta azione unitaria sindacale potrà evitare che i lavoratori, le loro competenze, la loro stessa esistenza materiale, venga spazzata via dal territorio Brindisino”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dema, Fiom: "Solo nuovo piano industriale potrà salvare i lavoratori"

BrindisiReport è in caricamento