Lunedì, 20 Settembre 2021
Economia

Consegne a domicilio: il 26 marzo si mobilitano anche i rider brindisini

Lotta sindacale per un Contratto nazionale. Gli utenti verrano invitati a non prenotare consegne a domicilio tramite le piattaforme online

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato del gruppo Rider Brindisi su una mobilizione organizzata per venerdì 26 marzo

In seguito all'inchiesta della Procura di Milano, che ha contestato e sanzionato le piattaforme di consegna online che non intendono riqualificare i rapporti di lavoro da autonomi a collaboratori coordinati e continuativi con tutte le tutele dei dipendenti, la rete nazionale “Rider X i diritti”, di cui fanno parte le organizzazioni sindacali di diverse città, insieme ai sindacati confederali, ha organizzato una giornata di mobilitazione per venerdì 26 marzo.

locandina rider-2

Da oggi anche a Brindisi la Cgil NIdiL ed il Gruppo Rider hanno iniziato a distribuire ai propri clienti, oltre all'ordine, un volantino in cui gli utenti che hanno apprezzato tale servizio di consegne a domicilio vengono invitati a non effettuare alcun ordine 

L’obiettivo è quello inviare un messaggio forte alle piattaforme online e portarle a sedersi al tavolo delle trattative per firmare un Ccnl per queste nuove tipologie di lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consegne a domicilio: il 26 marzo si mobilitano anche i rider brindisini

BrindisiReport è in caricamento