menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Puglia: nel 2018 costo del mattone in calo, locazioni in crescita

Prezzi di vendita in discesa in tutte le province, segno più per gli affitti. A Foggia +4,2% in un anno per le locazioni, ma la città più cara si conferma Bari

È un mercato immobiliare a due facce quello fotografato dall’ultimo Osservatorio di Immobiliare.it, che ha preso in considerazione dati relativi al quarto trimestre del 2018. In Puglia calano i prezzi delle vendite e risalgono gli affitti, anche se alcune città soffrono in entrambi i comparti.

Il costo del mattone su base annua ha visto un calo in tutte le province pugliesi: i valori complessivi sono scesi del 2% rispetto al 2017, per un prezzo medio al metro quadro di 1.404 euro. Per acquistare un trilocale di 90 mq a Lecce è necessaria una spesa di circa 107 mila euro: il costo al metro quadro è di 1.190 €, al di sotto della media regionale. La città in cui comprare casa costa di più è Bari (1.924 €/mq), seguita da Foggia (1.231 €/mq): in dodici mesi nel Capoluogo di Regione il calo è stato del 2,1%, mentre a Foggia si è raggiunto un -2,9%. Solo Taranto (-4,2%) e Brindisi (-4,5%) hanno fatto peggio, anche se in quest’ultima si sono registrati timidi segnali di ripresa nell’ultimo semestre (+0,7%). A Lecce, infine, la contrazione è stata più contenuta: -1,3%.

Foggia è la provincia in cui il mercato delle locazioni è cresciuto di più rispetto al 2017: +4,2% su base annua, con punte del +7,6% nel periodo tra giugno e dicembre 2018. Nonostante ciò, rimane la città più economica della regione con i suoi 5,56 euro al metro quadro. Anche in questo caso la provincia più cara si conferma Bari (8,28 €), dove i prezzi sono saliti dell’1,3% in 12 mesi. Al secondo posto, ma con notevole distacco, c’è Brindisi con i suoi 6,54 euro/mq e un crollo dei valori che si è attestato addirittura a -6,3% in un anno. Lecce si piazza in terza posizione per il costo degli affitti (6,08 euro/mq), anche grazie alla crescita annua dell’1,1%. Ai piedi del podio si posiziona Taranto, che registra un -1,1% con una media di 5,71 euro/mq. In generale il saldo regionale per gli affitti è positivo: il mercato cresciuto del +1,6% in un anno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento