rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Economia

Rete porti pugliesi, nuovo vertice

BARI - Per adottare strategie convergenti e realizzare una prima forma di integrazione verso un sistema integrato dei porti pugliesi, l'assessorato alle infrastrutture della Regione Puglia ha condiviso con le tre autorità portuali di Bari, Taranto e Brindisi la premessa comune ai Piani Operativi triennali di cui le stesse autorità si stanno dotando.

BARI - Per adottare strategie convergenti e realizzare una prima forma di integrazione verso un sistema integrato dei porti pugliesi, l'assessorato alle infrastrutture della Regione Puglia ha condiviso con le tre autorità portuali di Bari, Taranto e Brindisi la premessa comune ai Piani Operativi triennali di cui le stesse autorità si stanno dotando.

Il documento sarà presentato dall'assessore regionale alle infrastrutture Guglielmo Minervini e dai tre presidenti delle autorità portuali: Sergio Prete di Taranto, Francesco Mariani di Bari e Hercules Haralambides di Brindisi domani, martedì 19 luglio, alle ore 12 presso la sala riunioni del 6° piano della sede del Consiglio regionale in un incontro aperto alla stampa. Nell'occasione sarà anche approvata un'agenda di lavoro comune per i prossimi mesi.

Oggi il presidente dell'Authority brindisina si è consultato via e-mail con le associazioni degli operatori portuali per raccogliere pareri sulla bozza di premessa per la rete integrata. Al presidente è stato raccomandato di sostenere il rilancio del traffico passeggeri, Tir e ro-ro del porto brindisino.

Intanto oggi non è stato possibile avviare il trasferimento dei traghetti per Valona a Costa Morena, per problemi connessi all'organ izzazione dell'area sterile, che sono in via di soluzione. I servizi tecnici dell'Autorità portuale stanno facendo il possibile per bruciare le tappe. L'operazione dovrebbe predenre il via, a questo punto, a metà settimana.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rete porti pugliesi, nuovo vertice

BrindisiReport è in caricamento