rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Economia

Riqualificazione del lungomare: la giunta comunale approva il progetto definitivo

BRINDISI – E’ sicuramente una delle grandi opere più attese del 2011, ampiamente annunciata nei mesi scorsi. Il Lungomare Regina Margherita di Brindisi cambierà il look con un intervento di riqualificazione che comporterà una spesa di oltre sei milioni e mezzo di euro. La delibera per il progetto definitivo è stata approvata dalla giunta comunale appena qualche giorno fa.

BRINDISI - E' sicuramente una delle grandi opere più attese del 2011, ampiamente annunciata nei mesi scorsi. Il Lungomare Regina Margherita di Brindisi cambierà il look con un intervento di riqualificazione che comporterà una spesa di oltre sei milioni e mezzo di euro. La delibera per il progetto definitivo è stata approvata dalla giunta comunale appena qualche giorno fa.

Lungo è stato l'iter che ha portato all'approvazione, ma del progetto legato alla "Città d'acqua", si parlava d'altra parte da tantissimo tempo. Dopo l'adozione del programma operativo regionale, che prevedeva l'intervento della riqualificazione del lungomare per un importo di quasi cinque milioni di euro, l'1 giugno 2007 venne sottoscritto un accordo di collaborazione tra l'Amministrazione comunale e l'Autorità Portuale di Brindisi per la gestione della riqualificazione delle aree di Waterfront, per un'azione integrata e coordinata. Da qui, lo stanziamento dell'Authority di una somma di due milioni e mezzo di euro per gli interventi di manutenzione straordinaria delle banchine "Dogana" e "Centrale". La strategia di sviluppo urbano mira alla realizzazione di opere di consolidamento, ristrutturazione e manutenzione straordinaria di alcuni tratti di banchina, la riqualificazione della pavimentazione, del sistema di illuminazione degli spazi pedonali e aggregativa, delle reti impiantistiche nel sottosuolo e sull'arredo urbano.

Più nel dettaglio, già in passato sono state illustrate le caratteristiche del nuovo progetto di riqualificazione della zona, che prevede la creazione di una passeggiata lungomare, che dal giardino storico di piazza Vittorio Emanuele II porterà al nuovo giardino sul mare prospiciente la casa del Prefetto. Il lungomare sarà caratterizzato da uno scenografico filare di palme lungo un nastro di pavimentazione impreziosito da luci e led. Il percorso previsto dal nastro di pavimentazione che partirà dalla pensilina a servizio delle navi da crociera e si interromperà davanti alla scalinata Virgilio, dove lo spazio diventerà unitario in maniera da poter ospitare eventi e segnare il collegamento tra la città e il porto, enfatizzando l'importanza della scalinata storica.

Procedendo da Levante a Ponente, vi sarà poi una ulteriore interruzione davanti alla facciata scenograficamente illuminata dell'hotel Internazionale, per poi proseguire fiancheggiando le aree attrezzate a mercato per terminare nella piazza antistante a Palazzo Montenegro. Questa striscia di pavimentazione ospiterà oltre alle palme alcuni totem del "Percorso della memoria" che accompagneranno il percorso sul lungomare riportando notizie storiche relative ai luoghi in questione.

Le piazze sul mare, realizzate su due piattaforme galleggianti, e la piazza alberata che chiude la passeggiata a ponente, saranno pavimentate con doghe in legno e saranno caratterizzate da ampie sedute anch'esse in legno, integrate nel disegno architettonico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riqualificazione del lungomare: la giunta comunale approva il progetto definitivo

BrindisiReport è in caricamento