menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rischio esternalizzazione: in stato d'agitazione i lavoratori Sanitaservice

La Fp Cgil indice una manifestazione di protesta per il 29 gennaio, contro la privatizzazione del servizio di pulimento

BRINDISI - Il sindacato Fp/Cgil proclama lo stato d’agitazione contro l’esternalizzazione del servizio di pulimento della Sanitaservice dell’Asl Brindisi. Il segretario della Fp, Vincenzo Cavallo, esprime il profondo malcontento dei lavoratori attraverso una lettera apeta inviata al prefetto di Brindisi, al direttore generale dell’Asl Brindisi, all’amministratore unico di Sanitaservice e al questore. 

“Non si può giocare con la vita dei lavoratori – scrive Cavallo - e delle proprie famiglie. Dopo tante battaglie che hanno portato alla stabilizzazione del personale che viveva nel continuo precariato, non si può compiere un passo indietro alla storia”.

“Così come accaduto in situazioni analoghe - prosegue il sindacalista - occorrerà trovare soluzioni tecniche tese ad evitare la esternalizzazione del personale ed evitare, altresì, decisioni che potranno generare solo ulteriore instabilità occupazionale e discriminazione fra i diversi dipendenti”.

“Per questo motivo – si legge ancora nella missiva - noi della Fp Cgul il prossimo 29 gennaio manifesteremo in nostro dissenso dinnanzi alla sede Asl Br di Via Napoli, affinché si trovi una soluzione che non faccia tornare tutti questi lavoratori nel precariato e sicuramente in condizioni economiche e normative peggiori”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento