rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Economia

Santa Teresa: lunedì l'atteso incontro a Roma, l'assessore Leo nella sede del Cobas

Domani il confronto fra una delegazione della Regione e un alto dirigente del ministero del Lavoro. Leo vicino ai lavoratori

BRINDISI – Originariamente era previsto per giovedì scorso (6 marzo). Successivamente è slittato a domani (lunedì 12 marzo) l’atteso incontro sul futuro delle aziende Santa Teresa e Albaservice, partecipate rispettivamente delle Province di Brindisi e Lecce, che si svolgerà presso la sede del ministero del Lavoro, fra il direttore generale della sezione Ammortizzatori sociali e politiche sociali, Ugo Menziani, e una delegazione di altro profilo della Regione Puglia.

Il confronto è previsto alle ore 16. Contestualmente si svolgerà una protesta indetta dal sindacato Cobas, per conto dei lavoratori di entrambe le ditte. Il nodo da sciogliere, come detto, è quello riguardante la destinazione alle società in house dei fondi stanziati per le Province, per le attività riguardanti strade, scuola e biblioteca. A detta del sindacato questa sarebbe l’unica soluzione per sbloccare la proroga della cassa integrazione in deroga già concordata lo scorso dicembre con la Regione, ma che necessita del nulla osta ministeriale.

Da due mesi i lavoratori sono senza stipendi. Ne è conscio anche l’assessore al Lavoro della regione Puglia, Sebastiano Leo. Che nel pomeriggio di venerdì (9 marzo), in presenza anche del consigliere regionale Gianluca Bozzetti (Movimento 5 stelle) si è recato presso la sede del Cobas Brindisi situata in via Appia, dove ha incontrato il segretario provinciale del sindacato, Roberto Aprile, e una delegazione di lavoratori. 

“Abbiamo esposto all’assessore – si legge in una nota del Cobas - che la situazione con il passare del tempo diventa sempre più difficile per i 250 lavoratori delle 2 società salentine. Una risposta negativa dalla riunione di Roma sulla proroga della cassa Integrazione e il mancato arrivo dei fondi dello Stato per le Province rischiano di decretare nei fatti il fallimento delle 2 società e di mandare tutti a casa”

“L’Assessore Leo - si legge ancora nel comunicato sindacale - ci ha riposto che è cosciente del momento delicato che i lavoratori stanno attraversando. Proprio per questo la Regione Puglia ha scelto il professore universitario Vito Pinto, redattore un giudizio pro veritate (una relazione sulla questione) da esporre nel corso della riunione romana”. “Facciamo sentire lunedì 12 marzo- conclude Roberto Aprile - la voce delle popolazioni salentine con una protesta che arrivi a Roma in modo forte e senza paura”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Teresa: lunedì l'atteso incontro a Roma, l'assessore Leo nella sede del Cobas

BrindisiReport è in caricamento