menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Santa Teresa, riunione fiume in ministero: "Avvicinamento fra le parti"

L'assessore regionale Leo fiducioso sulla possibilità di sbloccare la proroga della cassa integrazione in deroga

BRINDISI – “Siamo andati molto più avanti di quello che avevamo previsto”. Queste le rassicurazioni fornite dall’assessore regionale al Lavoro, Sebastiano Leo, al sindacato Cobas, dopo un incontro fiume sul futuro della società Santa Teresa che si è svolto ieri (12 marzo) presso il ministero del Lavoro, fra una delegazione di alto profilo della Regione e il direttore della sezione ammortizzatori sociali e politiche sociali del dicastero, Ugo Menziani .

Nel corso della riunione si è registrato un avvicinamento fra le parti, entrambe intenzionate a sbloccare la proroga della cassa integrazione in deroga, sulla base di un accordo sottoscritto lo scorso dicembre in Regione.  “La delegazione pugliese – si legge nel comunicato del Cobas - si è presentata alla riunione con un giudizio ‘pro veritate’ redatto dal professore universitario Vito Pinto”. Raggiunto telefonicamente stamani (13 marzo) dal segretario provinciale del Cobas, Roberto Aprile, l’assessore Leo ha dichiarato: “Siamo andati molto più avanti di quello che avevamo previsto”.

Da quanto riferito dall’assessore, la delegazione ha “trovato una ottima disponibilità a percorrere, nonostante i giudizi diversi sul contestato comma della finanziaria, una strada condivisa che ci permetterà quasi sicuramente di trovare una soluzione”. 

“Adesso – spiega Roberto Aprile -  la pratica della cassa integrazione in deroga per Santa Teresa di Brindisi e Albaservice di Lecce sarà discussa e speriamo approvata in pochi giorni dal capo di Gabinetto del Ministero e dal Ministro ancora in carica, Ugo Poletti”. 

Le risultanze della riunione di ieri sono state esposte ai lavoratori della Santa Teresa nel corso di un'assemblea che si è svolta questa mattina. Al termine del confronto, gli stessi lavoratori della partecipata hanno rinnovato la richiesta di poter tornare immediatamente a lavoro, dopo due mesi di inattività. 

“Il Cobas – si legge ancora nel comunicato sindacale - ha subito dopo contattato il presidente della Provincia, Domenico Tanzarella, a cui ha chiesto un incontro, ricevendo la sua immediata disponibilità”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento