Agenzia delle entrate: il due aprile lo sciopero del personale

Anche i lavoratori di Brindisi aderiscono alla mobilitazione nazionale proclamata dalle organizzazioni sindacali

BRINDISI – Anche il personale dell’Agenzia delle entrate di Brindisi aderirà allo sciopero proclamato per il 2 dicembre dalle organizzazioni sindacali Fp Cgil, Cisl Fp, Uilpa e Federazione Confsal-Unsa. Nella giornata di oggi (venerdì 29 marzo) si è tenuta un’affollata assemblea del personale, in preparazione della mobilitazione. 

“Ammonta a 19 miliardi l’incasso – si legge in una nota congiunta delle segreterie territoriali dei sindacati - che  l’Agenzia delle engtrate ha potuto registrare nell’anno 2018 grazie alla professionalità dei suoi dipendenti”.

“Un numero di dipendenti – denunciano i sindacati . costantemente in calo a fronte di carichi di lavoro sempre più pesanti. Nonostante tutto, anziché essere premiato per l’eccellente lavoro svolto, il personale si è vista negare l’erogazione del salario accessorio per gli anni 2016 e 2017”.

I sindacati rimarcao come “a nulla sia valso il tentativo di conciliazione esperito in data 22 marzo presso il Ministero del Lavoro”. “Pertanto, non pervenendo in queste ore, segnali che vanno in direzione del raffreddamento del conflitto, il 2 aprile - concludono i sindacati - i dipendenti dell’agenzia delle Entrate scenderanno in piazza con mobilitazione a livello regionale e nazionale”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina: banditi tra la gente nella galleria Le Colonne

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Dimostrazione gratuita di rianimazione cardiopolmonare con Albano Carrisi

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento