Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Economia

Aeroporti nei primi dieci mesi dell'anno sempre in crescita. Brindisi verso il record

La destagionalizzazione turistica sta diventando una realtà per la Puglia. Lo dicono i dati dei primi dieci mesi del 2015 degli aeroporti di Bari e Brindisi, ma anche i dati del solo mese di ottobre lo confermano. Inoltre, stante il risultato registrato dall’Aeroporto del Salento al 31 ottobre, diventa quasi una certezza il superamento del record registrato al 31 dicembre 2014 di 2.159.431 passeggeri

La destagionalizzazione turistica sta diventando una realtà per la Puglia. Lo dicono i dati dei primi dieci mesi del 2015 degli aeroporti di Bari e Brindisi, ma anche i dati del solo mese di ottobre lo confermano. Inoltre, stante il risultato registrato dall’Aeroporto del Salento al 31 ottobre, diventa quasi una certezza il superamento del record registrato al 31 dicembre 2014 di  2.159.431 passeggeri.

La migliorata accessibilità aerea, dice Aeroporti di Puglia, la società partecipata della Regione di cui è amministratore unico Giuseppe Acierno,  ha perciò contribuito in maniera concreta al successo conseguito dal mercato turistico di qualità in Puglia, in particolare in quelle aree della nostra regione che rientrano nel bacino dell’aeroporto del Salento.  Questo positivo andamento si inquadra peraltro in uno scenario caratterizzato da una notevole vivacità sul fronte del potenziamento del network che vedrà sia Bari che Brindisi interessati da un incremento delle frequenze, dall’apertura di nuove destinazioni e dall’arrivo di nuovi vettori.

interno aeroporto brindisi-2Il totale al 31 ottobre, arrivi più partenze su Bari e Brindisi, si attesta a 5.337.225 unità, il 7,2% in più rispetto ai 4.979.673 passeggeri dello stesso periodo dello scorso anno, con percentuali che raggiungono il 22,6% per i passeggeri di linea internazionale (1.504.817 nei dieci mesi di quest’anno contro 1.226.892 del 2014). Percentuali pressoché analoghe anche per il solo mese di ottobre con 561.239 passeggeri, pari al +9,3% rispetto ai 513.499 di ottobre dello scorso anno.

Per quanto riguarda il dato dei singoli scali, sul Karol Wojtyla di Bari il consuntivo - arrivi e partenze - al 31 ottobre 2015 si attesta a 3.383.217 passeggeri, pari al +8,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, quando il totale era stato di 3.114.903 passeggeri; del 9%, invece, l’incremento registrato dal traffico di linea attestato a 3.305.432 passeggeri: di questi 2.188.775 sono quelli riferiti alla linea nazionale, +3% rispetto ai 2.125.070 passeggeri dello stesso periodo 2014,  e 1.116.657 (+23%) quelli riferiti alla linea internazionale. In crescita del 7,6% i movimenti aeromobili, il cui consuntivo al 31 ottobre passa dai 29.581 del 2014 ai 31.461 di quest’anno.

Buono anche il dato di ottobre, anch’esso caratterizzato dal forte incremento del traffico di linea internazionale (119.398 i passeggeri dello scorso mese contro i 94.314 di ottobre 2014, pari al +26,6%) e da un incremento del 4,8% dei passeggeri di linea nazionale. Ne consegue, quindi, che nel mese appena trascorso il traffico di linea cresce dell’11,2% rispetto a ottobre 2014.

imbarco passeggeri su aerero, aeroporto salento brindisi-2Anche per l’Aeroporto del Salento di Brindisi i primi dieci mesi del 2015 segnano il consistente miglioramento del traffico passeggeri che si mantiene sui livelli molto alti registrati nei mesi precedenti. Al 31 ottobre 2015 i passeggeri – totale tra arrivi e partenze – sono stati 1.954.008 rispetto a 1.864.770 del periodo gennaio – ottobre 2014, con un incremento dell’8,6%. Esaminando nel dettaglio il dato riferito alle singole componenti del traffico che hanno concorso a questo risultato, emerge anche in questo caso l’eccellente andamento (+21,6%) del traffico di linea internazionale: 388.160 i passeggeri del 2015 contro i 319.178 dell’analogo periodo 2014; nello stesso periodo di riferimento i passeggeri di linea nazionale sono stati 1.530.466.

Complessivamente, quindi, i passeggeri di linea (consuntivo al 31.10) passano da 1.827.814 (2014) a 1.918.626 (2015) con un incremento del 5%. Per quanto riguarda il dato di ottobre, il totale passeggeri (arrivi + partenze) sull’aeroporto del Salento è stato di 196.593 unità, con un incremento del 7,2% rispetto ai 183.300 passeggeri di ottobre 2014. In crescita del 3,4% i passeggeri di linea nazionale, così come quelli di linea internazionale che nello scorso mese sono stati 39.874 contro i 31.294 di ottobre dell’anno scorso, con un incremento del 27,48%. Sulla base di questo trend, quindi, non è azzardato ipotizzare che di qui alla fine dell’anno possa essere ulteriormente migliorato il già eccellente risultato ottenuto nel 2014 in termini di traffico (2.159.431 passeggeri).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporti nei primi dieci mesi dell'anno sempre in crescita. Brindisi verso il record

BrindisiReport è in caricamento