rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Economia

Lavoratori Dcm (ex Gse), sindacati: "Si riattivi il tavolo ministeriale"

Richiesta inoltrata dai rappresentanti di Cobas, Uglm e Fismic al sindaco Riccardo Rossi

BRINDISI - I sindacati chiedono di riattivare il tavolo ministeriale sul destino dei lavoratori Dcm (ex Gse). Questo il fulcro di una richiesta di incontro urgente che nella giornata di oggi (martedì 15 marzo) i rappresentanti dei sindacati Cobas, Uglm e Fismic hanno inoltrato al sindaco di Brindisi, Riccardo rossi, e per conoscenza alla Prefettura di Brindisi, al Comitato Sepac della Regione Puglia e a Confindustria Brindisi. 

I sindacati chiedono al primo cittadino “di farsi interlocutore presso alla Regione Puglia e al Mise al fine di riattivare il tavolo ministeriale che si è interrotto ad ottobre 2021 per riprendere il dialogo con tutti gli attori sociali e istituzionali volto trovare rapidamente le soluzioni a salvaguardia dei lavoratori Dcm per i quali nel mese di aprile 2022 scadrà la cassa integrazione (Cigs)”. 

“Negli ultimi incontri – si legge in una nota congiunta dei sindacati -  si erano ipotizzate soluzioni che passavano attraverso un accordo di programma per l’area di crisi del settore industriale, una proroga della Cassa Integrazione e la piena attivazione delle politiche attive del lavoro della Regione Puglia. Le organizzazioni sindacali che hanno sottoscritto la richiesta di incontro sono ora in attesa di una convocazione urgente auspicando l’estensione a tutte le organizzazioni sindacali del territorio di Brindisi”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori Dcm (ex Gse), sindacati: "Si riattivi il tavolo ministeriale"

BrindisiReport è in caricamento