rotate-mobile
Economia

Una spinta per il turismo: l'accordo "Brindisi fra onde e nodi - estate 2024"

L'intesa tra assessorato regionale al Turismo, Pugliapromozione e Comune punta a porre il capoluogo al centro dell'attenzione internazionale per un lungo periodo

BRINDISI - Alla vigilia del G7, che porterà i leader mondiali in Puglia, inizierà ad avere attuazione l’accordo di cooperazione pubblico - pubblico "Brindisi fra onde e nodi - estate 2024". Con questa azione si unisce la progettualità dell’assessorato regionale al Turismo della Regione Puglia / Pugliapromozione con il Comune di Brindisi, "per la realizzazione integrata e congiunta di azioni di comunicazione e promozione del prodotto turistico sport, natura e benessere e del prodotto mare". Il contesto di riferimento è il G7 che porterà Brindisi, e la Puglia, al centro dell’attenzione internazionale per un lungo periodo con attività che contribuiranno a far ricordare come questa sia terra di accoglienza, di pace e porta verso l’Oriente, nonché terra di eventi legati al mare e agli sport acquatici.

Nello specifico, il programma "Brindisi tra onde e nodi - Estate 2024", che si svolgerà nei mesi di giugno e luglio 2024, riguarderà i seguenti eventi sportivi a carattere internazionale: dal 9 all’11 giugno, la Regata velica internazionale Brindisi-Corfù, organizzata dal Circolo della Vela Brindisi, annoverata come la più importante regata d’altura dell’Adriatico; dal 4 al 6 luglio, la Regata velica internazionale Brindisi-Valona, giunta alla XIII edizione, che consolida i rapporti storici tra Brindisi e l’Albania; dal 28 al 30 giugno, l’evento di motonautica internazionale "Adriatic Cup", organizzato dall’Associazione Circolo Nautico Porta d’Oriente, che prevede, tra l’altro, prove di Campionato Mondiale F.2, Campionato Italiano di GT 30, Campionato Italia Mach Race giovanile e Formula junior élite; dal 14 al 29 giugno, il Campionato di Vela d’Altura, campionato di vela italiana giunto alla XXX edizione.

"Il G7 ormai alle porte offrirà una vetrina internazionale unica per la Puglia. Siamo pronti ad investire in questa importante occasione di visibilità sostenendo quelle iniziative volte a valorizzare i nostri prodotti turistici, in particolare nella ricca proposta di eventi legati al mare e agli sport acquatici che si terranno nella destinazione di Brindisi - dice l’assessore al Turismo della Regione Puglia, Gianfranco Lopane - Con la nuova pianificazione strategica regionale intendiamo potenziare e rilanciare il 'Prodotto Mare': attorno al mare sviluppiamo molteplici modelli di offerta rivolti a differenti segmenti di domanda. La connessione con gli eventi sportivi che richiamano un gran numero di appassionati, all’interno del 'Prodotto sport, natura e benessere', esprime un volano di crescita significativo che si traduce negli appuntamenti di rilievo mondiale che interesseranno Brindisi tra giugno e luglio".

"Il programma 'Brindisi tra onde e nodi - Estate 2024' ha l’obiettivo di catalizzare questo connubio tra mare e sport nella sinergia tra operatori pubblici e privati e di stimolare impatti economici e mediatici positivi per l’intera filiera turistica. Tutto ciò in un periodo in cui i riflettori saranno puntati sui 'grandi della Terra' - conclude l’assessore Lopane - che ci apprestiamo ad accogliere tra le nostre meraviglie".

"Innanzitutto, ringrazio la Regione Puglia, il presidente Emiliano e l’assessore regionale al Turismo Lopane, il direttore generale di Pugliapromozione Scandale, nonché l’assessore comunale al Turismo di Brindisi Loiacono che ha seguito in ogni dettaglio questo progetto - dichiara il sindaco di Brindisi, Giuseppe Marchionna - Questo accordo pubblico - pubblico rappresenta la vera novità nel panorama degli eventi estivi poiché definisce il giugno del mare brindisino come un evento che ci auguriamo possa avere valenza anche nel tempo. Da parte nostra, sicuramente lo valorizzeremo al massimo anche nella presentazione della candidatura di Brindisi capitale della Cultura 2027".

"Le iniziative realizzate in occasione di 'Brindisi tra onde e nodi - Estate 2024' offriranno una totale fruizione della città, aperta all’accesso di visitatori e di turisti desiderosi di partecipare a tali attività - evidenzia Luca Scandale, direttore generale di Pugliapromozione - Il programma beneficia anche della collaborazione dell’associazionismo locale e del coinvolgimento dell’intero comparto turistico e produttivo, grazie alla partnership e/o ad altre forme di networking con soggetti pubblici e privati operanti sul territorio, che hanno pensato di condividere le progettualità dell’Amministrazione pubblica mettendosi al servizio della comunità, consentendo adi redigere un programma di attività con una forte valorizzazione turistica, culturale e delle tradizioni della città".

"Il porto di Brindisi è versatile e poliedrico - commenta Francesco Mastro, componente del comitato di gestione dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico meridionale - Turismo, industria, traghetti, ma anche diporto e sport acquatici sono le vocazioni naturali dello scalo messapico. Tra gli sport acquatici c’è senza dubbio la vela che a Brindisi ha una lunga storia di passione e di entusiasmo. E questo circuito ha la capacità di attirare appassionati da tutto il mondo. Proprio per questo motivo abbiamo fortemente sostenuto questa iniziativa, perché anche in questo modo si crea indotto, turismo ed economia".

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una spinta per il turismo: l'accordo "Brindisi fra onde e nodi - estate 2024"

BrindisiReport è in caricamento