rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Economia

“Stay export 2023": supporto alle imprese del territorio impegnate all'estero

Il progetto è rivolto a tutte le micro, piccole e medie imprese esportatrici, con lo scopo di aiutarle a rafforzare la loro presenza all’estero, attraverso la costruzione di un percorso di orientamento e assistenza e a fronteggiare le difficoltà

BRINDISI - Al via la terza edizione del progetto “Stay Export 2023: informazione, formazione e accompagnamento all'estero”, finanziato da Unioncamere nell’ambito del Programma Fp 2021-2022 “Internazionalizzazione” - Progetto Sei “Sostegno all’Export dell’Italia", supportato dalla Cciaa di Brindisi. 

Il progetto è rivolto a tutte le micro, piccole e medie imprese esportatrici, con lo scopo di aiutarle a rafforzare la loro presenza all’estero, attraverso la costruzione di un percorso di orientamento e assistenza e a fronteggiare le difficoltà rilevate sui mercati internazionali a seguito del conflitto russo-ucraino e della pandemia.

Il supporto all'internazionalizzazione prevede un'attività di affiancamento personalizzato a distanza (web-mentoring) con le Camere di commercio Italiane all’estero. Includerà informazioni su: approccio culturale al paese di riferimento; livello di barriere d’ingresso; macro-tendenze del settore; aspetti operativi legati all’export; strategie commerciali; opportunità d’ investimento.

La partecipazione è gratuita per le imprese in possesso dei requisiti specifici indicati nell’avviso relativo alla presentazione di manifestazione di interesse, presente sul sito www.br.camcom.it. Il processo di matching con le Ccie che erogheranno i servizi di web-mentoring avverrà sulla base dell’ordine cronologico di arrivo delle candidature, delle priorità espresse da ciascuna impresa e del numero di posti disponibili.

 “Si tratta di una iniziativa alla quale non solo tengo tantissimo ma nella quale credo tantissimo, “sostiene il commissario straordinario Antonio D’Amore”  le nostre imprese hanno bisogno di crescere, svilupparsi e creare ricchezza e per farlo quale occasione migliore che aggredire – nel senso buono del termine – i mercati internazionali transfrontalieri che ci vedono centrali geograficamente, quali la Grecia, l’Albania, la Croazia, il Montenegro e la Turchia stessa. Una serie di attività webinar che sono convinto sarà molto apprezzate ed utili ai nostri imprenditori.”  

Lunedì 20 febbraio 2023 sono state aperte le iscrizioni al progetto e saranno accolte sino al 15 marzo 2023.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Stay export 2023": supporto alle imprese del territorio impegnate all'estero

BrindisiReport è in caricamento