rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Economia Centro Storico / Piazza Giacomo Matteotti

Nodo stipendi e problemi di liquidità: lavoratori Multiservizi di nuovo in piazza

Lunedì 12 settembre, a partire dalle ore 11.30, sit in organizzato dal sindacato Cobas davanti al Comune di Brindisi

BRINDISI - Nuova protesta dei lavoratori della Brindisi Multiservizi. Il sindacato Cobas fa sapere che i dipendenti della società in house del Comune di Brindisi si ritroveranno domani (lunedì 12 settembre), a partire dalle ore 11.30, davanti a Palazzo di Città, in piazza Matteotti.

Due i motivi della protesta. In primis, “il mancato pagamento degli stipendi”, emerge da una nota a firma del segretario provinciale del Cobas, Roberto Aprile. Poi lo stesso sindacalista denuncia come “non si sia ancora verificato quell’aggiustamento strutturale della Bms reclamato da anni dal Cobas che hanno portato anche ai problemi di liquidità della stessa azienda”.

Il Cobas chiede “che le necessarie soluzioni e cambiamenti vengano adottati al più presto per il bene dei lavoratori e della città”. “Il Comune di Brindisi - afferma ancora Aprile - non può più fare a meno della società perché utilizza ormai dappertutto i dipendenti della Bms, distraendoli spesso dalle loro normali attività come capita ad esempio per quelli del settore del verde”. “Sono gli stessi – conclude il sindacalista – che ricevono i complimenti per le attività svolte per le feste patronali e tanto alto altro ancora”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nodo stipendi e problemi di liquidità: lavoratori Multiservizi di nuovo in piazza

BrindisiReport è in caricamento