menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La locandina dell'evento

La locandina dell'evento

Storia del vino, Gaja a Borgo Egnazia

Lunedì 4 novembre il resort Borgo Egnazia ospiterà Angelo Gaja, il più popolare produttore di vino italiano, per una conferenza sulla storia del vino ed un eccezionale tasting di 10 etichette delle sue aziende.

Dalle Langhe Piemontesi arriva in Puglia uno dei produttori italiani più famosi e acclamati all'estero: Angelo Gaja sarà ospite di una giornata dedicata alla diffusione della cultura del vino in cui produttori, operatori del settore, ristoratori, giornalisti ed enoappassionati, avranno la possibilità di conoscere e confrontarsi con il titolare di Gaja Cantina e Gaja Distribuzione.

L'appuntamento è per lunedì 4 novembre, a partire dalle ore 18.00, presso il resort Borgo Egnazia di Savelletri.

"La storia del vino, incontro con Angelo Gaja, e Walk-around wine tasting" nascono da un'idea del sommelier professionista Giuseppe Cupertino, delegato Ais di Taranto, in sinergia con Andrea Argento, enotecario ed appassionato, e Rocco Caliandro, delegato Ais Brindisi, con il supporto organizzativo dell'Associazione Italiana Sommelier, sezione Puglia, e di Vinoway, con il patrocinio di Regione Puglia e Città di Fasano.

L'evento nasce dalla voglia di Ais Puglia e di Vinoway di essere impegnati nella diffusione e della valorizzazione del vino come prodotto culturale, appuntamento che dunque vuole essere anche momento di condivisione, di contaminazione e di nascita di sinergie tra differenti realtà; un'occasione unica sia per i professionisti che per i winelovers, che potranno conoscere da vicino uno dei colossi Italiani, chiedere consigli per chiarire le proprie idee, per imparare a scoprire e considerare nuovi punti di vista, per trarre interessanti spunti utili a poter migliorare il proprio modo di lavorare.

La giornata si aprirà con una conferenza dal titolo "La storia del Vino, raccontata da Angelo Gaja", della durata di due ore. Angelo Gaja esporrà i suoi pensieri e le sue riflessioni sul mondo enoico e sulla sua storia, per poi analizzare e discutere insieme ai partecipanti delle prospettive di sviluppo e di quali sono i percorsi migliori da intraprendere per poter affrontare in modo vincente un comparto tanto intrigante quanto ampio.

Seguirà un "Walk around" wine tasting di 10 etichette di Gaja e Gaja Distibuzione, sui banchi d'assaggio: Rossj Bass 2012 Gaja, Barolo Dagromis 2008 Gaja, Barbaresco 2010 Gaja, Sperss 2008 Gaja, Champagne Gosset Grande Réserve, Pouilly Fuisse 2010 Domaine Ferret, Gewurztraminer Reserve 2011 Weinbach, Brunello di Montalcino 2008 Pieve Santa Restituta, Vosne Romanee 2011 Liger Belair, Cuvée Beerenauslese 2009 Kracher.

Nel corso della degustazione Andrea Ribaldone, executive celebrity chef di Borgo Egnazia, dedicherà all'ospite Angelo Gaja un finger-food della tradizione pugliese, che sarà proposto unitamente ad altri prodotti tipici pugliesi tra i quali il capocollo di Martina Franca.

Angelo Gaja, enologo e imprenditore, è uno dei più grandi produttori di vino d'Italia e del mondo. Nato ad Alba nel 1940, si è laureato presso l'Istituto Enologico di Alba nel 1960; dopo aver rilevato l'azienda vitivinicola del nonno Giovanni, ha sviluppato e portato al successo internazionale Gaja Cantina, e oggi vanta possedimenti sia in Piemonte che in Toscana. È impegnato sia nella produzione di vini eleganti, opulenti ma rispettosi del proprio territorio, sia nell'incentivare lo sviluppo dell'intero comparto. Conduce l'azienda avvalendosi della collaborazione della moglie Lucia, di un figlio e due figlie. La filosofia e l'impegno di Angelo Gaja possono essere sintetizzati in una sua affermazione: "Per emergere nel mondo del vino bisogna saper fare, saper far fare e far sapere".

La conferenza/discussione è ad accesso libero e gratuito previa comunicazione del proprio nominativo a press@vinoway.com. Il "Walk around" wine tasting, prevede un contributo di partecipazione di ? 75,00, (comprensivo di calice cristallo Riedel Gaja e del libro "Sorì San Lorenzo, la nascita di un grande vino") e vedrà un numero limitato di posti a disposizione.?È possible prenotare contattando direttamente il delegato Ais Taranto Giuseppe Cupertino (g.cupertino@me.com tel +393398384455) oppure Andrea Argento (enoteca_argento@libero.it, tel +393497565340).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento