rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Economia

Strade da risistemare: il Comune di Brindisi stanzia mezzo milione di euro

BRINDISI – Innumerevoli le segnalazioni: troppe strade sconnesse e marciapiedi distrutti, i cittadini si lamentano (non certo a torto) e il Comune deve correre ai ripari, proprio in tutti i sensi. Per questo motivo, l'Amministrazione Mennitti ha approvato il progetto definitivo per l'esecuzione dei lavori di manutenzione ordinaria della viabilità carrabile e pedonale urbana. L'importo complessivo stanziato è di 500mila euro, di cui 400mila a base d'asta.

BRINDISI - Innumerevoli le segnalazioni: troppe strade sconnesse e marciapiedi distrutti, i cittadini si lamentano (non certo a torto) e il Comune deve correre ai ripari, proprio in tutti i sensi. Per questo motivo, l'Amministrazione Mennitti ha approvato il progetto definitivo per l'esecuzione dei lavori di manutenzione ordinaria della viabilità carrabile e pedonale urbana. L'importo complessivo stanziato è di 500mila euro, di cui 400mila a base d'asta.

Il 27 aprile 2010 era stata disposta l'approvazione del programma delle opere pubbliche 2010/2012, in cui erano stati inseriti i lavori di manutenzione ordinaria della viabilità carrabile e pedonale. "Per continuare il recupero funzionale del patrimonio stradale esistente è scritto nella relazione del Settore Lavori Pubblici firmata dal dirigente Pietro Cafaro -, è stato redatto un progetto che prevede tutte le lavorazioni consistenti nel complesso delle attività dirette a salvaguardare le caratteristiche funzionali della viabilità comunale al fine di uscire da uno stato di precarietà".

Si tratta, ovviamente, di intervenire tempestivamente, il che genera vantaggi anche in termini economici per sanare lacune superficiali piuttosto che strutturali (queste ultime potrebbero infatti diventare irreparabili).

"Sono numerose - è scritto nella relazione tecnica - le segnalazioni di cittadini e del Comando di polizia municipale, preposto alla sorveglianza e vigilanza urbana, che evidenziano il precario stato d'uso di alcune strade, sia per un difetto di manutenzione preventiva inerente la cronica mancanza di investimenti allo scopo, sia per un uso generale ed improprio da parte di indisciplinati cittadini che utilizzano i marciapiedi per parcheggiarvi le proprie autovetture con il conseguente disfacimento della consistenza dei manufatti stradali che non sono tecnicamente idonei a sopportare carichi pesanti".

La relazione non lascia spazio ad equivoci. Effettivamente, molte volte la rottura dei marciapiedi dipende dall'incuria dei cittadini, soprattutto da coloro che infischiandosene del patrimonio pubblico parcheggiano anche dove non è consentito.

"La finalità dell'appalto - si conclude nella relazione - è quella di proseguire gli interventi di manutenzione ordinaria per garantire una buona conservazione in generale della viabilità facente parte del demanio stradale comunale per un uso da parte dei cittadini sicuro sia sulle strade a scorrimento veloce di collegamento dei quartieri cittadini sia sulle strade interne dei singoli quartieri". La giunta ha approvato, per una spesa complessiva di 500mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade da risistemare: il Comune di Brindisi stanzia mezzo milione di euro

BrindisiReport è in caricamento