"Tendopoli al porto, ipotesi sfumata"

BRINDISI - Non sono riusciti a farsi ricevere nè dal sindaco, Mimmo Consales, che era occupato, nè dal presidente dell'Asi, Marcello Rollo, che era assente. Ma gli agenti marittimi brindisini, che nessuno consulta quando si tratta di discutere problemi che riguardano direttamente o indirettamente il porto (ma è lo stesso per le imprese portuali), hanno saputo da fonti ufficiose che molto probabilmente l'idea di una tendopoli provvisoria nel piazzale Tir dell'Asi, a Costa Morena Ovest, sarà accantonata.

Il piazzale dove potrebbe sorgere la tendopoli

BRINDISI - Non sono riusciti a farsi ricevere nè dal sindaco, Mimmo Consales, che era occupato, nè dal presidente dell'Asi, Marcello Rollo, che era assente. Ma gli agenti marittimi brindisini, che nessuno consulta quando si tratta di discutere problemi che riguardano direttamente o indirettamente il porto (ma è lo stesso per le imprese portuali), hanno saputo da fonti ufficiose che molto probabilmente l'idea di una tendopoli provvisoria nel piazzale Tir dell'Asi, a Costa Morena Ovest, sarà accantonata.

Le controindicazioni sono numerose, principalmente i pesanti effetti sulle attività di imbarco e sbarco dei camion e sul terminal privato che si affaccia sul piazzale, l'unica struttura di servizio per i passeggeri esistente in questa fase a Brindisi, nonché base della compagnia Grimaldi che sta per raddoppiare i collegamenti con la Grecia ed inaugurare anche una linea ro-ro Ravenna, Brindisi, Catania; poi l'esposizione alle condizioni meteo avverse soprattutto in inverno. Senza contare la distanza dalla città e ovviamente l'impatto negativo di una tendopoli all'ingresso del porto commerciale, al cospetto dei passeggeri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il problema della ricollocazione, rispettando condizioni igieniche accettabili, dei 160 ospiti dell'attuale dormitorio Caritas di via Provinciale San Vito, su cui pende ordinanza di sgombero, dovrebbe perciò prendere in considerazione altre ipotesi, con l'aiuto della Provincia, della Regione e di altri enti civili e militari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

  • Altri 16 alunni positivi nel Brindisino: chiusa una scuola media

  • Migrante investito da un neopatentato: tragedia sulla provinciale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento