menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il ministro Mario Catania e l'assessore Dario Stefàno

Il ministro Mario Catania e l'assessore Dario Stefàno

Terreni agricoli statali, sollecito vendita

BARI – Nelle scorse settimane gli assessori regionali all’Agricoltura delle regioni italiane, si erano rivolti al coordinatore nazionale della Commissione Politiche Agricole nell’ambito della Conferenza Stato – Regioni, Dario Stefàno, assessore regionale della Puglia per le Risorse Agroalimentari, per ricevere l’elenco completo dei terreni agricoli pubblici da destinare all’affitto o alla vendita a prezzi agevolati per gli “under 40” . Stefàno, stamane, ha comunicato che solleciterà il Ministro delle Politiche agricole nazionali Mario Catania affinchè si possano individuare i terreni non agricoli appartenenti allo Stato, e da destinare ai giovani imprenditori del settore.

BARI - Nelle scorse settimane gli assessori regionali all'Agricoltura delle regioni italiane, si erano rivolti al coordinatore nazionale della Commissione Politiche Agricole nell'ambito della Conferenza Stato - Regioni, Dario Stefàno, assessore regionale della Puglia per le Risorse Agroalimentari, per ricevere l'elenco completo dei terreni agricoli pubblici da destinare all'affitto o alla vendita a prezzi agevolati per gli "under 40" . Stefàno, stamane, ha comunicato che solleciterà il Ministro delle Politiche agricole nazionali Mario Catania affinchè si possano individuare i terreni non agricoli appartenenti allo Stato, e da destinare ai giovani imprenditori del settore.

Sessantamila ettari per un totale di 1853 immobili da vendere e 65 da affittare: a tanto ammontano - secondo il primo censimento del ministero delle Politiche agricole - i terreni statali inutilizzati. Si tratta di una risorsa importante per l'agricoltura italiana, che potrebbe in questo modo risollevare un settore che ha un disperato bisogno di giovani, delle loro competenze fresche e della loro straordinaria capacità di innovazione.

"Fermamente convinto che il ricambio generazionale sia il principale fattore propulsivo dell'agricoltura italiana per il futuro - ha detto l'assessore Dario Stefàno nel suo comunicato stampa in risposta all'appello dei giovani imprenditori Agia-Cia, confederazione italiana agricoltori - , come evidente dagli oltre 250 milioni di euro erogati in Puglia che hanno consentito l'insediamento di circa 2.000 neoimprenditori agricoli under 40, ritengo sia fondamentale dare attuazione all'art. 66 della legge 27 del 2012".

La richiesta fatta dagli agricoltori under 40 appartenenti all'Agia-Cia , è quella di giungere al più presto a un elenco completo di terreni agricoli pubblici da destinare appunto all'affitto o alla vendita a prezzi agevolati per i giovani imprenditori agricoli. Lo stesso presidente nazionale Agia, Luca Brunelli, ha scritto a Stefano, per cercare un'azione di coordinamento a livello nazionale per velocizzare l'attuazione di quanto previsto dall'articolo 66 della legge 27 del 24 marzo 2012.

"Da un lato - conclude l'assessore Stefàno, coordinatore della Commissione Politiche agricole nazionale - nel rispetto del disposto della legge, solleciterò il Ministero delle Politiche agricole per l'individuazione dei terreni di proprietà dello Stato non agricoli e a vocazione agricola, non utilizzabili per altre finalità istituzionali. Dall'altro, mi coordinerò con i colleghi assessori regionali all'Agricoltura per la ricognizione più rapida possibile dei terreni alienabili, funzionalmente alla loro vendita o locazione ai sensi del comma 7 dell'art. 66".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento