Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Economia

Torna sul lungomare lo yachting di lusso. Un valore aggiunto per il porto e la città

Nuovamente riassegnata al traffico dei grandi yacht privati e delle società di charter di lusso l'area delle banchine Dogana e Centrale, che potrà essere così riattrezzata adeguatamente dalla concessionaria Salento Yachting Terminal. La stessa Syt era riuscita, prima del trasferimento temporaneo della concessione alle vecchie rampe traghetti per l'Albania, in fondo al Seno di Levante e lontano dal cuore del lungomare Regina Margherita, a superare le 100 imbarcazioni assistite all'anno, collocando Brindisi al secondo posto in Adriatico - per quanto riguarda l'Italia - come quota di yachting, dietro l'irraggiungibile Venezia

BRINDISI – Nuovamente riassegnata al traffico dei grandi yacht privati e delle società di charter di lusso l’area delle banchine Dogana e Centrale, che potrà essere così riattrezzata adeguatamente dalla concessionaria Salento Yachting Terminal. La stessa Syt era riuscita, prima del trasferimento temporaneo della concessione alle vecchie rampe traghetti per l’Albania, in fondo al Seno di Levante e lontano dal cuore del lungomare Regina Margherita,  a superare le 100 imbarcazioni assistite all’anno, collocando Brindisi al secondo posto in Adriatico – per quanto riguarda l’Italia - come quota di yachting, dietro l’irraggiungibile Venezia. Lo yachting, assieme alle crociere di livello medio-alto, è senza dubbio una delle carte migliori che può giocarsi il porto di Brindisi per il futuro, assieme alla ripresa del traffico turistico per la Grecia con navi adeguate per i passeggeri.

L'area in concessione alla Salento Yachting Terminal-2L’assistenza ed i servizi ad i grandi yacht comporta un flusso di valuta cash che va non solo alla società di riferimento per l’assistenza portuale, ma soprattutto ai fornitori brindisini che coprono gli acquisti per la cambusa di alto livello di queste imbarcazioni, le forniture di carburante, la security, ma anche alle strutture ricettive verso le quali la stessa Syt stava orientando i clienti per evitare che Brindisi restasse solo una tappa logistica, e riuscendo a prolungarne la permanenza organizzando sinergie con le residenze di lusso del nord della provincia, i campi da golf e la ristorazione, oltre che i tour per la conoscenza delle bellezze delle città del Salento e della Valle d’Itria, oltre che della stessa Brindisi.

Lo yacht a Brindisi-2Un valore aggiunto che può nuovamente crescere con la riconsegna delle due banchine all’attività di yachting della Syt, che il 4 aprile 2013 aveva ottenuto dall’Autorità portuale una proroga della concessione sino al 31 dicembre 2020. Lo spostamento degli yacht in transito al defilato ormeggio delle ex rampe traghetti per l’Albania era avvenuto l’8 marzo 2012, per consentire al Comune di Brindisi i lavori di restyling del lungomare Regina Margherita. Terminati i lavori di riqualificazione ormai da tempo, è stato il commissario straordinario dell’Autorità portuale brindisina, il capitano di vascello Mario Valente, a firmare il 6 agosto il decreto di riconsegna alla Salento Yachting Terminal dell’area della originaria concessione sul lungomare (di cui alleghiamo la cartina).

Si tratta di 1.035 metri quadrati a terra e di 13.770 metri quadrati di specchio acqueo. L’area sarà delimitata da strutture “amovibili e leggere” previa autorizzazione del Comune di Brindisi. Ora l’ormeggio dei grandi yacht potrà essere nuovamente oggetto di programmazione e di incentivazione da parte della società concessionaria, che aveva in parte dovuto spostare le soste dei clienti (soprattutto delle società di charter) ad Otranto ed in parte a Bari. Un traffico che il termine di scadenza della concessione sino alla fine del 2020 garantisce  anche dai mutamenti della governance del sistema portuale pugliese, che passerà sotto il controllo di un’unica Autorità portuale di sistema con la riforma Delrio, e che Brindisi potrà tornare ad intercettare con una struttura adeguata, che va dalle scalinate virgiliane a piazza Vittorio Emanuele.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna sul lungomare lo yachting di lusso. Un valore aggiunto per il porto e la città

BrindisiReport è in caricamento