Mercoledì, 4 Agosto 2021
Economia

Ceglie Messapica, la tradizionale golosità di Cocò gelateria

Il sogno di Cosimo Cocò si tramanda dal 1994: oggi ci pensano il figlio Rocco, la moglie Nicoletta e il nipotino. Cocò in vi aspetta in Piazza Plebiscito 12 e in via Putignano 15

CEGLIE MESSAPICA – Un tripudio di sapori e tradizioni che però tendono l’occhio all’innovazione, al sano e al naturale. Con l’arrivo delle belle giornate e l’estate ormai alle porte a chi non viene voglia di un buon gelato? Allora, se passate da Ceglie Messapica, borgo dell’entroterra della Valle d’Itria, nella provincia di Brindisi, conosciuto in tutto il mondo come terra d’arte e di gastronomia, è tappa obbligata gustare il cono gelato da Cocò (in via Putignano o nella sede estiva in piazza Plebiscito).

Da Cocò il gelato è “un legame del cuore” perché la scelta del nome non è mai casuale. Rocco Ciracì, sua moglie Nicoletta Strada e il piccolo Cosimo Cocò, hanno ereditato e portano avanti una tradizione artigianale e il sogno di Cosimo Ciracì (papà di Rocco) apripista di un orizzonte professionale che si tramanda dal 1994.

La storia dei gelatieri Ciracì

La famiglia Ciracì è sempre stata ancorata al lavoro agricolo, come tante nella zona messapica. Per questo, come hanno fatto tanti italiani, a cavallo tra la fine degli anni ’80 e gli inizi degli anni ’90, si sono trasferiti in Germania per cercare fortuna. Il primo è stato Cosimo Ciracì. Berlino il suo punto di arrivo ma, che di fatto, è stato il punto di partenza di una grande storia professionale, fatta di sudore e sacrificio. Da semplice operaio, nella gelateria di un suo connazionale, Cosimo ha imparato i segreti del mestiere da gelatiere, facendo di quella curiosità e spirito di conoscenza, la sua professione, tramandata di padre in figlio, di fratello in fratello.

Cocò la Gelateria

Dopo l’esperienza europea, forte è stato il richiamo alla terra d’origine, così Rocco, Nicoletta e il piccolo Cocò sono tornati a Ceglie Messapica poco meno di due anni fa, senza dimenticare da dove papà Cosimo era partito: dal gelato. Dalle fondamenta della storica gelateria “La Gondola” dello zio Oronzo Ciracì, è nato Cocò, un locale luminoso, leggero e chic. Tutto a vista e trasparente. Arredo insuperabile e gelato di altissima qualità. Ventiquattro gusti con i grandi classici basati solo su frutta fresca e locale, creme perfette tra cui pistacchio, nocciola e cioccolato. Tra le proposte più particolari il gusto avocado, yogurt variegato con ananas e rosmarino o mandarino e curcuma. I gusti che valgono il viaggio? Biscotto cegliese, fico e il fondente al rum. Interessanti gli accostamenti fra vaniglia, mela rossa e peperoncino.

Un gelato goloso ma All Natural Gusti golosi, golosissimi, pensati per appagare al massimo il palato, adatti a tutti, anche, a chi soffre di intolleranze al glutine o al lattosio o per chi ha problemi di diabete: da Cocò puoi trovare gelati privi di coloranti artificiali, grassi vegetali, addensanti, stabilizzanti ed emulsionanti artificiali, Ogm, olio di palma o aromi artificiali.

All Natural è autenticità, genuinità e qualità. Sempre più consumatori hanno imparato a riconoscere, apprezzare e ricercare il gusto del Gelato Naturale.

All Natural è una scelta definitiva e senza compromessi: un viaggio attraverso sapori inesplorati, nel rispetto delle tradizioni degli ingredienti più nobili del buon gelato artigianale Italiano. Perché gustare un gelato è regalarsi un momento di incredibile piacere, e Rocco Ciracì, maestro gelatiere di Cocò ha lavorato affinché ciò avvenisse al meglio: andando a ritroso nella memoria storica, facendo tesoro dei consigli di papà Cosimo ma con una nuova consapevolezza, selezionando con pazienza le materie prime e i prodotti in nome di un gelato sì goloso ma anche sano e naturale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceglie Messapica, la tradizionale golosità di Cocò gelateria

BrindisiReport è in caricamento