rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Economia

Traghetti Albania a Costa Morena

BRINDISI – Il giorno fatidico dello spostamento anche delle navi per l’Albania dalla trappola via Spalato – Terminal di Levante alla più attrezzata e capiente Costa Morena, nel porto medio, arrivò. Ed è oggi, mentre l’ora storica sono le 19, quando la nave Ionian Spirit della compagnia Agoudimos di ritorno da Valona potrà utilizzare una delle nuove rampe ribassate realizzate oramai da due anni ma mai utilizzate, mentre un po’ prima potrà spostarsi anche la European Voyager già a Brindisi.

BRINDISI ? Il giorno fatidico dello spostamento anche delle navi per l?Albania dalla trappola via Spalato ? Terminal di Levante alla più attrezzata e capiente Costa Morena, nel porto medio, arrivò. Ed è oggi, mentre l?ora è quella delle 19, quando la nave Ionian Spirit della compagnia Agoudimos di ritorno da Valona potrà utilizzare una delle nuove rampe ribassate realizzate oramai da due anni ma mai utilizzate, mentre un po? prima potrà spostarsi anche la European Voyager già a Brindisi.

L?operazione, ha tenuto a precisare alcuni giorni fa l?Autorità Portuale, è sperimentale ed è stata voluta dal presidente Hercules Haralambides dopo che lo stesso aveva personalmente seguito alcune delle operazioni al terminal del Seno di levante, da anni contestato da agenti marittimi, armatori e soprattutto dai passeggeri. Lavoro d'urgenza, perciò, per i servizi tecnici dell'Authority che sono riusciti a bruciare le tappe.

La goccia che aveva fatto traboccare il vaso era stata la fermata fuori dal porto della Ionian Spirit a causa dell?impraticabilità simultanea delle due rampe, una per la rottura di un tubo nella mattinata. Ma non era stata subito comunicata la situazione all?armatore, e si era determinato un ritardo che aveva indotto i passeggeri ad una dura protesta. L?ennesima.

La motivazione ufficiale del mancato trasferimento malgrado i soldi spesi per le due rampe ribassare e per la nuova area sterile a Costa Morena, era quella dell?insicurezza dell?ormeggio in andana (di poppa, perpendicolare alla banchina) dei traghetti per l?Albania. Cosa che non era stata mai osservata invece per i traghetti per la Grecia, che ormeggiano tutti in andana tranne uno, e sono anche molto più grandi di quelli per l?Albania.

Del tutto privi di servizi nel Seno di Levante, i passeggeri e i conducenti dei Tir invece a Costa Morena potranno utilizzare sia strutture private che pubbliche. L?operazione rilancia il punto di forza dell?approdo di Costa Morena: a due minuti dalla superstrada Lecce - Bari senza alcun attraversamento della città ma solo un breve tratto di strada in zona industriale, la non obbligatorietà dell?uso del rimorchiatore.

Condizioni che potrebbero indurre utenza e armatori interessati alle linee con l?Albania a rivalutare la convenienza di usare il porto di Brindisi dopo il preoccupante calo registrato nel 2010 e nei primi mesi del 2011 in termini di passeggeri, camion e merci, e anche ridare sostanza alla possibilità di recuperare un collegamento con Durazzo, porto più vicino a Brindisi che a Bari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traghetti Albania a Costa Morena

BrindisiReport è in caricamento