Economia

Un software per gestire le azioni di responsabilità sociale di enti e imprese

Si chiama "Sirsipa" ed è un progetto che, col patrocinio del Comune di Brindisi, verrà presentato martedì 5 maggio, con inizio alle ore 9 a Palazzo Granafei-Nervegna, da Data Management PA assieme ai partner: Regione Puglia, Comune di Lecce, Università del Salento e Dhitech

BRINDISI - Si chiama “Sirsipa” ed è un progetto che, col patrocinio del Comune di Brindisi, verrà presentato martedì 5 maggio, con inizio alle ore 9 a Palazzo Granafei-Nervegna, da Data Management PA assieme ai partner: Regione Puglia, Comune di Lecce, Università del Salento e Dhitech. Il progetto Sirsipa (Sistema Informatico per la Responsabilità Sociale delle Imprese e della Pubblica Amministrazione) è finanziato dalla Regione Puglia con il programma “Titolo VI - Aiuti ai programmi di investimento promossi da Grandi Imprese” e si pone come obiettivo principale lo sviluppo di una piattaforma informatica che sappia gestire tutti gli aspetti legati alla responsabilità sociale di un’impresa (Rsi), di un ente pubblico o di un’organizzazione no profit.

La piattaforma software che si realizzerà, attraverso strumenti integrati, sarà in grado di garantire una gestione trasversale delle problematiche relative ai diversi temi sensibili della Csr, Corporate social responsibility, ovvero sicurezza, ambiente, salute, condizioni lavorative, ecc; soluzioni che, ad oggi, risultano assenti sul mercato.

L’obiettivo finale è la creazione della piattaforma software Sirsipa, capace di monitorare in tempo reale la responsabilità sociale di un’azienda o pubblica amministrazione (Pa), grazie all’utilizzo di metodologie e tecnologie che, agendo su big data, social network analysis, ontologie e web semantico, sia in grado di arrivare al calcolo di indicatori qualitativi e quantitativi che mirano al benessere delle persone, alla sostenibilità ed alla trasparenza di enti pubblici e privati.

Per gli enti pubblici, la piattaforma software consentirà di sfruttare l’innovazione sociale per una cooperazione partecipativa, realizzando un’attiva comunicazione bidirezionale tra Istituzione e collettività, improntata sulla trasparenza, producendo e comunicando i servizi base ed innovativi in maniera efficace per costruire una relazione di fiducia ed interazione costante con i cittadini ed ascoltando e monitorando il loro livello di soddisfazione.

Tale piattaforma digitale aiuterà anche la realizzazione di una ‘governance’ migliore e più incisiva, perché potrà utilizzare strumenti Ict innovativi per offrire servizi pubblici e privati più efficienti, inclusivi e sviluppati in collaborazione con gli utenti/clienti. In conclusione, si tratta di un progetto pioneristico che avrà ricadute positive per garantire un migliore rapporto fra le aziende (pubbliche e private) ed i rispettivi territori e cittadini.

Il programma della giornata prevede, alle ore 9, l’inizio dei lavori con i saluti del sindaco Mimmo Consales e di Donato Todisco, consigliere delegato di Data Management Spa. Alle ore 9,30 è previsto l’intervento di Vincenzo Passanisi, Direttore Ricerca e Sviluppo Data Management PA, su “Il progetto Sirsipa: un’opportunità da cogliere da parte delle pubbliche amministrazioni e delle aziende pugliesi”.

A seguire, alle ore 10, seguirà la relazione di Angelo Corallo dell’Università del Salento su “Il progetto Sirsipa: le tematiche di ricerca affrontate, la sfida con il cambiamento in ambito regionale e comunitario”. Coffe break alle ore 10,30, poi si ricomincia alle ore 11,00 con Alessandro Delli Noci, assessore all’innovazione tecnologica del Comune di Lecce, su “La sperimentazione della piattaforma Sirsipa: tematiche sulla responsabilità sociale per il comune di Lecce”.

Seguirà alle ore 11,30 l’intervento di Loredana Capone, assessore allo sviluppo economico della Regione Puglia, su “I progetti di innovazione tecnologica: prospettive, nuove frontiere e sviluppo sostenibile per il territorio pugliese”, mentre alle ore 12 avrà inizio la tavola rotonda con dibattito ed interventi, sulla  metodologia applicativa per la responsabilità sociale nella Pa, la normativa di riferimento e le aree di competenza per la sperimentazione della piattaforma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un software per gestire le azioni di responsabilità sociale di enti e imprese

BrindisiReport è in caricamento