rotate-mobile
Economia

Una notte per rianimare lo shopping

BRINDISI - Un'altra flebo ad un malato assai grave con “Notte d’autunno” prevista per sabato 6 ottobre prossimo, "inserita nell’ambito delle iniziative di marketing e di promozione del Distretto Urbano del Commercio di Brindisi", fa sapere il Comune di Brindisi, annunciando la conferenza stampa di presentazione cui perteciperanno sindaco e vicesindaco assieme al presidente di Confesercenti Antonio D’Amore e Pino Marchionna per Confcommercio.

BRINDISI - Un'altra flebo ad un malato assai grave con "Notte d'autunno" prevista per sabato 6 ottobre prossimo, "inserita nell'ambito delle iniziative di marketing e di promozione del Distretto Urbano del Commercio di Brindisi", fa sapere il Comune di Brindisi, annunciando la conferenza stampa di presentazione cui perteciperanno sindaco e vicesindaco assieme al presidente di Confesercenti Antonio D'Amore e Pino Marchionna per Confcommercio.

Mimmo Consales e Paola Baldassarre illustreranno il programma che prevede "concerti jazz e rock, dj set, flash bob e break dance, visite ai musei ed ai luoghi della nostra storia, Ciccio Riccio in Tour, degustazioni, gadget e tanto altro ancora" per trasformare un sabato sera in una "Notte D'Autunno". Il tutto ovviamente con il contributo delle due associazioni di categoria. "Una serata all'insegna dello shopping in musica, con l'apertura straordinaria delle attività commerciali del centro storico sino alle ore 24. Il tutto, al fine di valorizzare e riqualificare la rete commerciale della città ed aumentarne l'attrattività nei confronti dell'utenza proveniente da tutto il territorio provinciale".

Dalla Stazione Ferroviaria, che sarà trasformata anch'essa in "isola pedonale", sino al porto, le vie interessate sono Corso Umberto I, Corso Garibaldi, Piazza Vittoria, Piazzetta Rubino, Via Conserva , Via Filomeno Consiglio, Via Duomo e Piazza Cairoli, scoprendo che forse per gli acquisiti sono più utili le zone senza traffico veicolare. Sino alle 24 resteranno aperti in via straordinaria Palazzo Nevegna, il Museo Archeologico Provinciale e gli scavi archeologici adiacenti il Teatro Verdi. Previsto anche il prolungamento dell'orario di apertura dell'area parcheggio di Via del Mare e dell'orario di apertura del sotto passaggio pedonale di Piazza Crispi sino alle ore 2 di domenica 7 ottobre.

"Obiettivo del progetto è quello di riportare i cittadini a fare acquisti nella città per superare gli ostacoli e la crisi in atto, rilanciando l'immagine stessa di Brindisi attraverso il coinvolgimento dei commercianti", dice il comunicato dell'amministrazione comunale, mentre i negozi continuano a chiudere, alcuni per trasferimento nei centri commerciali altri per ragioni di fatturato, in una città dove il generale calo dei consumi è accentuatissimo, e dove tutto si avvita attorno al problema della necessità di nuove iniziative imprenditoriali nel settore con nuovi tipi di offerte, per fare da traino ad una ripresa, reso se non impossibile, quanto meno assai complesso dalle difficoltà del mercato locale.

Ma la questione dell'attrattività del centro urbano di Brindisi non è affatto secondaria. Servono una mini-rivoluzione nella mobilità che preservi le strade più importanti, l'animazione permanente chiamando in campo le risorse locali dello spettacolo, della musica e della cultura. Se "Notte d'Autunno" è un esperimento, bisognerà poi proseguire. Altrimenti a che serve.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una notte per rianimare lo shopping

BrindisiReport è in caricamento