rotate-mobile
Economia

"La vertenza Dar-Dema deve comprendere anche i lavoratori Dcm"

Il sindacato Cobas ha svolto questa mattina, giovedì 9 febbraio, il sit in programmato in piazza Santa Teresa e una delegazione è stata ricevuta dal prefetto di Brindisi

BRINDISI - Il sindacato Cobas ha svolto questa mattina, giovedì 9 febbraio 2023, il sit in programmato in piazza Santa Teresa e una delegazione è stata ricevuta dal prefetto di Brindisi, Michela La Iacona. Il Cobas ha ringraziato il prefetto "per la immediata disponibilità per l'ascolto dei lavoratori della Dcm" e ha spiegato la posizione del sindacato .

Il Cobas chiede che la vertenza denominata Dar-Dema comprenda anche i lavoratori Dcm. Si legge in una nota del sindacato: "Qualsiasi soluzione possa esserci deve comprendere i lavoratori Dcm. Abbiamo chiesto che la voce possa arrivare a Roma, a un Governo che deve restituire attività lavorative al nostro territorio, (attività lavorative, ndr) che nel corso degli anni sono state sottratte".

Grande sensibilità e ascolto è stata dimostrata ai lavoratori della Dcm da parte del prefetto di Brindisi, che realizzerà una relazione con i contenuti della riunione destinata ai vertici statali. Il sit in dei lavoratori Dcm presenti alla iniziativa si è chiuso con l'impegno di non mollare, di prepararsi a forme di lotta ancora più incisive ,unitamente al tentativo  di unire il fronte non solo con Dema e Dar ma di tutto il settore aeronautico di Brindisi, "che è stato fortemente penalizzato nel corso degli anni. Facciamoci restituire quello che è nostro", dicono dal Cobas.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La vertenza Dar-Dema deve comprendere anche i lavoratori Dcm"

BrindisiReport è in caricamento