Esuberi alla Federico II: i sindacati chiedono la mediazione del prefetto

Fim, Fiom, Uilm chiedono l'apertura di un tavolo sulla vertenza Main. Otto persone rimaste senza lavoro dopo cambio di appalto

BRINDISI – La vertenza Main potrebbe approdare in prefettura. Le sigle sindacali Fim, Fiom, Uilm di Brindisi hanno chiesto incontro al neo nominato prefetto di Brindisi, Umberto Guidato, sulla situazione degli otto lavoratori in esubero, a seguito di un cambio di appalto presso la centrale Enel Federico II di Brindisi, nel settore delle manutenzioni. II tentativi di mediazione finora intrapresi dalle organizzazioni sindacali finora non hanno avuto buon esito, se si considera che da parte delle ditte subentranti non è ancora arrivata la disponibilità ad assorbire gli operai in esubero. 

La Main “svolge la propria attività – si legge nella lettera aperta inviata al prefetto e per conoscenza alle ditte coinvolte, a Enel Produzione, a Confindustria e al Cna - prevalentemente all’interno dello Stabilimento Petrolchimico di Brindisi e nella Centrale Termoelettrica Enel Federico II di Cerano”. 

“Nel passato  - si legge nella missiva . era prassi consolidata ridistribuire i lavoratori in esubero nelle aziende subentranti, ma purtroppo in questa occasione nonostante alcuni incontri avuti tra le parti in sede di Confindustria la situazione rimane drammatica”. 

Per questo i sindacati chiedono al prefetto di “ mediare tra le parti alfine di avere garanzie sul mantenimento dei livelli occupazionali, senza ulteriori sacrifici per il nostro territorio e per evitare che l’esasperazione dei lavoratori possa sfociare in momenti di conflittualità”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Estate in Sicilia dall'Aeroporto del Salento con voli settimanali

  • Minaccia collega per un pagamento: denunciato imprenditore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento