rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Economia

Vertenza Tecnimont, la Regione conferma incontri separati con azienda e sindacati

BARI - La task force regionale, ha confermato oggi la vicepresidiente della Regione, Loredana Capone, incontrerà separatamente tutte le parti coinvolte nella vertenza della Maire Tecnimont, gruppo attivo nel settori oil, gas e petrolchimico, infrastrutture, ingegneria civile ed energie rinnovabili intenzionato a chiudere la sede di Brindisi.

BARI - La task force regionale, ha confermato oggi la vicepresidiente della Regione, Loredana Capone, incontrerà separatamente tutte le parti coinvolte nella vertenza della Maire Tecnimont, gruppo attivo nel settori oil, gas e petrolchimico, infrastrutture, ingegneria civile ed energie rinnovabili intenzionato a chiudere la sede di Brindisi.

Il prossimo appuntamento è fissato per venerdì 8 luglio alle ore 10 con i sindacati regionali, di categoria e le Rsu, nella sede dell'assessorato regionale allo Sviluppo economico. La decisione, scaturita dopo la task force del 28 giugno, è motivata dalla necessità di approfondire tutte le possibilità di consentire alla sede Technimont di Brindisi ed ai suoi lavoratori, tutti di alto profilo, di restare sul territorio.

"L'azienda - ha spiegato la vicepresidente e assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone - ha dichiarato di avere in corso una ristrutturazione delle proprie sedi per ragioni di natura organizzativa ed ha confermato la disponibilità a mantenere i livelli occupazionali, trasferendo tuttavia i lavoratori a Milano. Per noi invece è importante che simili competenze restino a Brindisi. Per questo abbiamo illustrato al gruppo le rilevanti convenienze di mantenere e, perché no, sviluppare l'insediamento attraverso incentivi come i Contratti di Programma regionali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Tecnimont, la Regione conferma incontri separati con azienda e sindacati

BrindisiReport è in caricamento