menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferrero a Brindisi per Rossi: "Qui esperimento importantissimo per la sinistra italiana"

"Il voto a Riccardo Rossi, e alle liste che lo sostengono, è un voto che vale doppio" è il messaggio di Paolo Ferrero, segretario nazionale del Partito della Rifondazione comunista dal 2008 e giunto a Brindisi per sostenere il candidato sindaco al Comune di Brindisi con la coalizione Brindisi Smart, Riccardo Rossi.

BRINDISI - “Il voto a Riccardo Rossi, e alle liste che lo sostengono, è un voto che vale doppio” è il messaggio di Paolo Ferrero, segretario nazionale del Partito della Rifondazione comunista dal 2008 e giunto a Brindisi quest’oggi (24 maggio) per sostenere il candidato sindaco al Comune di Brindisi con la coalizione Brindisi Smart, Riccardo Rossi.

“Vale doppio - continua Ferrero - per la lista e per cambiare un modo di amministrare, malamente, una città e sia per incidere sul piano nazionale, un buon risultato potrebbe aprire alla formazione di una costituente nazionale di sinistra. Il voto a Brindisi può diventare un punto di partenza per la ricostruzione della sinistra”.

Un discorso, quello di Ferrero (nella foto), che ha tracciato a grandi linee il pensiero di Rifondazione comunista su temi caldi come la Ferrero da Rossi-2disparità sociale, le politiche lavorative intraprese dall’Europa e dall’Italia, la disoccupazione giovanile, fino alla situazione economica dei comuni italiani.

“Viviamo in un paese dove i pensionati pagano più tasse dei ricchi - dichiara Ferrero - e per fortuna che ci sono, visto che una grossa percentuale di famiglie in Italia sopravvive grazie alle pensioni degli anziani. Siamo la settima potenza industriale nel mondo, vi sembra normale che accada tutto questo?”.

Ferrero da Rossi 2-2-2Altro punto importante, la costruzione di una valida alternativa al Partito democratico: “Siamo qui per costruire una sinistra che si distacchi completamente dalla corrente Pd, un partito che attua politiche lontane anni luce dagli ideali della sinistra, che fa gli interessi dei banchieri, del grande patronato e di qualche fascia benestante. Per fare ciò serve l’aiuto dei cittadini e di una classe politica che non si è svenduta ai grandi interessi. Brindisi per me è un esperimento importante, il successo della coalizione di Riccardo Rossi potrebbe essere il passo decisivo verso l’attuazione di questo progetto: far rivivere una sinistra vera, al servizio dei cittadini”

Piccola nota di Riccardo Rossi che ha ricordato come la situazione economica di questa città rasenti il fallimento “Dobbiamo capire che per invertire la rotta non serve la bacchetta magica, ma bisogna combattere giorno per giorno, su ogni punto, con nuove politiche più a misura d’uomo. Nessun sindaco cambierà Brindisi da una notte all'altra”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

social

Festa della mamma: quando si festeggia e perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento