Elezioni

Ballottaggio, Rossi: "Non faremo accordi e non daremo indicazioni di voto"

Né con Angela Carluccio, né con Nando Marino. Brindisi Bene Comune e Sinistra per Brindisi (coalizione Brindisi Smart) non intendono fare alcun accordo e non intendono dare indicazioni di voto in vista del ballottaggio in programma il prossimo 19 giugno

BRINDISI – Né con Angela Carluccio, né con Nando Marino. Brindisi Bene Comune e Sinistra per Brindisi non intendono fare alcun accordo e non intendono dare indicazioni di voto in vista del ballottaggio in programma il prossimo 19 giugno. A chiarire la posizione della coalizione Brindisi Smart è  il consigliere comunale uscente, Riccardo Rossi. 

“Ben 6793 donne e uomini di Brindisi - si legge in una nota di Rossi - con il loro voto hanno espresso una forte volontà di cambiamento, una richiesta di discontinuità rispetto alla politica fallimentare degli ultimi 15 anni, condividendo il nostro progetto, la nostra battaglia per costruire una Brindisi giusta, sostenibile e solidale”.
 
Rossi rimarca come questi voti per la coalizione “rappresentano un patrimonio importante, un segnale che nessuno potrà ignorare”.
“Coerentemente con quanto affermato nella campagna elettorale appena conclusa – afferma ancora Rossi - non ci sentiamo rappresentati da nessuna delle due coalizioni che il 19 giugno si affronteranno nel ballottaggio, rappresentando esse quella politica che vogliamo assolutamente contrastare e superare”.
 
“Per questo – conclude Rossi - non faremo nessun accordo per il ballottaggio e non daremo nessuna indicazione di voto. Saremo presenti invece nel consiglio comunale per portare avanti il nostro programma, per dare voce ai tanti che chiedono un reale cambiamento”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ballottaggio, Rossi: "Non faremo accordi e non daremo indicazioni di voto"

BrindisiReport è in caricamento