menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

CinqueStelle, due avvocati candidati sindaco: Serra in aggiunta a Leoci

Spaccatura evidente nei grillini: il nominativo dell’avvocato alternativo a quello del civilista. La decisione spetta allo staff, attesa per la certificazione

BRINDISI – Che non ci fosse unità all’interno del movimento CinqueStelle a Brindisi, era cosa nota. Ma che  i candidati sindaco in attesa di certificazione fossero due, per giunta avvocati entrambi, no: Gianluca Serra, laureato a Bari in Giurisprudenza, è l’altro aspirante primo cittadino, collega (per professione) e rivale (per politica) di Fabio Leoci, civilista laureato a Bologna, il cui nome è venuto per primo a galla.

Due avvocati in attesa di certificazione

gianluca serra avvocato-2L’indiscrezione rimbalza da diversi giorni. Oggi si è fatta particolarmente insistente. Anche per Serra sarebbe stato chiesto il via libera che, da regolamento interno ai grillini, spetta allo staff che fa capo a Luigi Di Maio, in corsa come premier, e Davide Casaleggio, dopo aver svolto una serie di verifiche non attengono unicamente al casellario giudiziario, ma abbracciano anche le condotte tenute dagli aspiranti nella vita di tutti i giorni. Quando sarà possibile conoscere il responso? Non c’è una data precisa. Tutto dipende dal tempo necessario per le verifiche che riguardano tutti i nominativi di aspiranti sindaci in Italia. Il che vuol dire che sarà necessario un po’ di tempo. C’è persino chi sostiene che il quadro diventerà più nitido dopo le elezioni politiche del 4 marzo.

Vero è che per le certificazioni è stato indicato il termine del 30 gennaio. Ma allo stato è impossibile ottenere conferma dal diretto interessato, così come a fine gennaio avvenne con Fabio Leoci, attivista del movimento dal 2012.

fabio leoci-2Nessuno dei due avvocati parla. Non è consentito dalle regole interne, a quanto pare. Ma si dice che entrambi, in tempi diversi, abbiano presentato una lista di candidati consiglieri comunali, a sostegno del proprio nome. Leoci sotto la voce Brindisi 2018, espressione di consensi degli attivisti dei meet-up presenti in città, mentre Serra è ritenuto vicino al consigliere regionale Gianluca Bozzetti di Brindisi.

La suspense

Sarà davvero così? Quale delle due sarà certificata e quindi potrà essere considerata a tutti gli effetti la lista del movimento CinqueStelle? La suspense c’è tutta. Così come c’è tutta la spaccatura che non è stato possibile ricucire, dopo le tensioni legate alla passata tornata elettorale. Senza contare gli scontenti esclusi dalle liste per il 4 marzo, come il consigliere comunale uscente Stefano Alparone, non ammesso al Senato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento