Elezioni

Gli ex di Consales scelgono Vincenzo Boccuni candidato alle primarie

Il maresciallo dei carabinieri di Tuturano indicato dalla lista Democratici per Brindisi nella quale sono confluiti gli ex consiglieri del Pd Salvatore Brigante e Luciano Loiacono: in caso di candidatura saranno espulsi automaticamente dal Partito democratico

BRINDISI - Gli ex consiglieri comunali del Pd, vicini all'ex sindaco Mimmo Consales, puntano su Vincenzo Boccuni come candidato sindaco da presentare alle primarie di coalizione il prossimo 10 aprile: il maresciallo dei carabinieri presta servizio presso la Marina Militare, ha lavorato nella frazione di Tuturano e sarà in pensione a giorni.

La decisione è arrivata nel tardo pomeriggio di oggi ed è stata resa nota con un comunicato firmato da Salvatore Brigante, capogruppo del Pd uscente e da Luciano Loiacono, presidente del Consiglio che si è sciolto a distanza di 48 ore dall'arresto del primo cittadino, a cui si aggiunge Achille Azzarito. Per Brigante e gli altri tesserati del Partito democratico, la candidatura come consiglieri nella nuova tornata elettorale, in una lista alternativa, determinerà l'espulsione automatica dal Pd.

"Nella serata di oggi si è riunita la lista" Democratici per Brindisi" rappresentata dal Dr Salvatore Brigante, Loiacono Luciano, Azzarito Achille Vincenzo Boccuni-2ed altri e nell'occasione, dopo aver tracciato il profilo ideale di candidato a Sindaco della città di Brindisi, ha chiesto, ottenendone la disponibilità del Dr Vincenzo Boccuni (nella foto) alla candidatura alle primarie di coalizione che si terranno il giorno 10 aprile", si legge nel comunicato.

"Le caratteristiche prioritarie che hanno spinto a tale decisione sono riassumibili in tre semplici parole " Umanità, Trasparenza, Legalità", è scritto ancora facendo riferimento ai tre punti cardine del programma del candidato, nome che a Brindisi è stato legato alla lotta alla criminalità organizzata e al contraddando. "Il messaggio forte e condiviso è stato quello della massima partecipazione dei cittadini ad una decisione che spetta solo a loro.  Lo strumento delle primarie si predilige a chi usa ancora vecchi rituali che  sono percepiti come imposizione e non come scelta condivisa. Nei prossimi giorni partirà unitamente alla coalizione e ai candidate/i la campagna di ascolto e di organizzazione di questo momento importante nel disegnare le sorti del futuro della Città".

Dovrà anche essere stabilito il regolamento delle primarie a cui partecipano Impegno sociale con Antonio Montanile, i centristi di Ferrarese con Angela Carluccio e i CoR, Conservatori e Riformisti con Pietro Guadalupi, vice presidente delle Assise la volta scorso eletto nella lista di Forza Italia. Guadalupi è residente nella frazione di Tuturano 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli ex di Consales scelgono Vincenzo Boccuni candidato alle primarie

BrindisiReport è in caricamento