menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brindisi: assembramenti all'esterno del centro vaccinale

Vigili del fuoco, insegnanti e carabinieri in attesa all'esterno della palestra della scuola Da Vinci, ma diventa impossibile rispettare le distanze

BRINDISI – Un assembramento in piena regola si è creato stamattina (domenica 28 febbraio) all’esterno del centro vaccinale allestito presso la palestra della scuola media Leonardo da Vinci, al rione Cappuccini. Per la mattinata odierna erano stati convocati carabinieri, vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi e personale scolastico, rispettivamente alle 8:30, alle 9.30 e alle 10.30.

Assembramenti vaccinaziona palestra Da Vinci-2

Ma evidentemente il distanziamento di un’ora fra una categoria e l’altra è stato insufficiente. Mentre le forze dell’ordine raggiungevano il palazzetto, infatti, numerosi vigili del fuoco dovevano ancora essere vaccinati. La situazione si è ulteriormente complicata alle 10.30, quando anche insegnanti e operatori scolastici hanno raggiunto la scuola. In tarda mattinata si sono radunate all’esterno della palestra così tante persone che era praticamente impossibile rispettare le distanze.

Palestra Da Vinci vaccini Covid-2

Medici e infermieri, da quanto riferito dalle persone presenti, sono stati encomiabili. L’ingolfamento è dovuto infatti agli inevitabili ritardi che si sono accumulati fra la compilazione dei moduli, immancabili imprevisti e colloqui con i medici. Occorre quindi, in vista dei prossimi appuntamenti, scaglionare meglio gli utenti, prevedendo un lasso di tempo più ampio per il completamento delle vaccinazioni di ogni singola categoria. Stamattina sono stati convocati 50 vigili del fuoco. Altri 240 pompieri saranno vaccinati fra martedì, giovedì e sabato della prossima settimana. Le dosi somministrate sono quelle del vaccino AstraZeneca. 

L’Asl Brindisi, fra l’altro, dispone di figure professionali, inquadrate come tecnici della prevenzione, che rivestono funzioni di ufficiali di polizia giudiziaria e agenti di pubblica sicurezza. Vien da chiedersi, quindi, come mai non vengano impiegati per gestire l’ordine pubblico in situazioni come quelle che si sono verificate stamattina all’esterno della palestra. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

  • Emergenza Covid-19

    Covid: prime vaccinazioni con Johnson & Johnson nel Brindisino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento