Domenica, 19 Settembre 2021
Emergenza Covid-19

Covid: aumentano i ricoveri in Puglia, stabile l'andamento dei contagi

In un giorno effettuati 16.853 tamponi. Boom di contagi nella provincia Bat. Nel brindisino 18 nuovi casi. Un decesso

Aumentano i ricoveri in Puglia. Nelle ultime 24 ore sono stati occupati altri sette posti letto nei reparti Covid (area non critica), per un totale di 163 persone ricoverate. Scendono da 24 a 22, invece, i pazienti ricoverati in terapia intensiva. All’ospedale Perrino di Brindisi, invece, il numero di ricoverati è sempre pari a 15 (9 pazienti in Malattie infettive e 5 in Pneumologia), mentre il post Covid di Mesagne ospita 6 pazienti.

Stando ai dati forniti dalla Regione tramite il bollettino epidemiologico diramato oggi (sabato 21 agosto) la curva pandemica sembra essersi stabilizzata. In un giorno si sono registrati 364 nuovi casi (347 ieri) a fronte di 16.853 tamponi effettuati (14.160). I nuovi casi sono così distribuiti: 79 in provincia di Bari; 118 in provincia di Bat; 16 in provincia di Brindisi; 49 in provincia di Foggia; 82 in provincia di Lecce; 19 in provincia di Taranto; uno fuori regione.

In un giorno si sono registrate altre 337 guarigioni, per un totale di 250.040 dall’inizio della pandemia. Ma il numero di attuali positivi continua a salire. Sono 4.505 le persone attualmente contagiate: 26 in più rispetto a ieri.  Questi i casi totali per provincia; Bari, 96.847; Bat, 26.944; Brindisi, 20.660; Foggia, 46.126; Lecce, 29.068; Taranto, 40.210; fuori regione, 941; provincia in definizione, 440. 

Il punto sui vaccini

Nella Asl di Brindisi i residenti o domiciliati nel territorio provinciale vaccinati con la prima dose sono 277.474 e di questi 222.783 con la seconda dose, con una copertura vaccinale pari rispettivamente all'80 per cento e al 64,2 per cento. La copertura vaccinale con la prima dose relativa ai residenti con più di 80 anni di età è pari al 95,2 per cento e al 91,5 per cento per il ciclo completo. Sono oltre 17.000 le prime dosi somministrate ai ragazzi dai 12 ai 19 anni, con una copertura vaccinale pari al 58,6 per cento.

Sono 67.248, invece, le dosi erogate finora dai medici di medicina generale, di cui 15.371 (22,9 per cento) in ambito domiciliare. Il 18,5 per cento (12.414) delle dosi è stato somministrato a soggetti over 80, il 26,2 per cento (17.620) a soggetti della fascia di età 70-79 anni, il 27,5 per cento (18.461) a soggetti con età tra 60 e 69 anni e il 27,9 per cento (18.753) a soggetti sotto i 60 anni. I soggetti fragili rappresentano la categoria a rischio vaccinata prevalentemente dai medici di famiglia (47.701; 70,9 per cento), seguita dai soggetti con età superiore a 60 anni (13.332; 19,8 per cento), dai caregiver (1.304; 1,9 per cento) e da altre categorie (4.911; 7,4 per cento).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: aumentano i ricoveri in Puglia, stabile l'andamento dei contagi

BrindisiReport è in caricamento