rotate-mobile
Emergenza Covid-19

Covid: oltre 200 nuovi casi in un giorno in Puglia, 41 nel Brindisino. Sei decessi

Dei nuovi positivi il più alto numero si registra nella provincia di Lecce, sono 64; a seguire Bari con 49, Taranto con 42, Brindisi con 41, Foggia con 34, Bat con 1. Mentre tre sono i positivi che risiedono fuori regione

Sono 41 i nuovi casi di positivi al Covid-19 accertati nel Brindisino nelle ultime 24 ore, 233 in tutta la Puglia. Sei i decessi registrati in un solo giorno. Tornano a preoccupare, quindi, i numeri del Covid in Puglia (ieri i nuovi positivi erano 379) anche se il numero delle persone che necessinato di ospedalizzazione resta stabile nonostante l'aumento continuo dei contagi. Su 3.806 persone attualmente positive, 152 sono ricoverate in area non critica, e 15 in Terapia intensiva. 

Dei nuovi positivi il più alto numero si registra nella provincia di Lecce, sono 64; a seguire Bari con 49, Taranto con 42, Brindisi con 41, Foggia con 34, Bat con 1. Mentre tre sono i positivi che risiedono fuori regione. I test eseguiti nelle ultime 24 ore sono 21.385. 

Dati complessivi

I casi totali in Puglia sono 276.721, i test eseguiti 4.537.477, le persone guarite 266.042 (205 in più nelle ultime 24 ore), quelle decedute 6.873. Casi totali per provincia: Bari 100.595, Bat 28.620, Brindisi 21.989, Foggia 48.889, Lecce 32.620, Taranto 42.418. Residenti fuori regione: 1.026. Provincia in definizione: 564

Aggiornamento ricoverati nel Brindisino

Al Perrino sono ricoverati 7 pazienti in Malattie infettive e 5 in Pneumologia. Il post Covid di Mesagne ospita 2 pazienti.

Il punto sui vaccini

Nella Asl di Brindisi sono state somministrate finora circa 615.000 dosi di vaccino e tra queste 14.630 terze dosi. La copertura vaccinale con la prima dose relativa ai residenti over 80 è pari al 96,7 per cento e al 93,4 per cento per il ciclo completo. Le terze dosi somministrate agli over 80 sono più di 6.000, mentre sono 3.550 quelle erogate a soggetti nella fascia 60-79 anni. Sono 67.837 le dosi somministrate.finora dai medici di medicina generale, I soggetti fragili rappresentano la categoria a rischio vaccinata prevalentemente dai medici di famiglia (47.925; 70,7 per cento), seguita dai soggetti con età superiore a 60 anni (13.438; 19,8 per cento), dai caregiver (1.325; 2 per cento) e da altre categorie (5.149; 7,5 per cento). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: oltre 200 nuovi casi in un giorno in Puglia, 41 nel Brindisino. Sei decessi

BrindisiReport è in caricamento