Covid, Puglia: stabile il trend dei contagi, ma altri 28 decessi

Decedute quattro persone in provincia di Brindisi. Emiliano chiede l'istituzione delle zone rosse nel Foggiano e nella provincia Bat

Si mantiene stabile il trend dei contagi in Puglia. Oggi (giovedì 19 novembre) si sono registrati 1.263 nuovi casi di positività al Covid 19. I tampono processati sono stati 9.386. Stando ai dati forniti dalla Regione tramite il bollettino epidemiologico, nel Brindisino, dopo il picco di 145 casi toccato ieri, si sono registrati 72 tamponi positivi. Gli altri contagi sono così distribuiti: 555 in provincia di Bari, 189 nella provincia Bat, 154 in provincia di Foggia, 98 in provincia di Lecce, 187 in provincia di Taranto, 6 residenti fuori regione, 2 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 28 decessi: 5 in provincia di Bari, 4 in provincia di Brindisi, 1 in provincia Bat, 10 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 685.610 test: 9.734 sono i pazienti guariti: 28.500 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 39.347, così suddivisi: 15.503 nella Provincia di Bari; 4.410 nella Provincia di Bat; 2.708 nella Provincia di Brindisi; 9.031 nella Provincia di Foggia; 2.961 nella Provincia di Lecce; 4.447 nella Provincia di Taranto; 282 attribuiti a residenti fuori regione; 5 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Scarica il bollettino completo

Chiesta zona rossa per province di Foggia e Bat  

Emiliano, intanto, tramite una lettera inviata al ministro della Salute, Roberto Speranza, ha formalizzato la richiesta di istituire zone rosse nelle province di Foggi a e Bat. "La richiesta - afferma il governatore - è stata avanzata alla luce delle relazioni tecniche approntate dalla Struttura di coordinamento e monitoraggio dell’emergenza epidemiologica, e dalle direzioni generali delle Asl di Foggia e Bat, che risultano fortemente sotto pressione, con un prevedibile sovraccarico del sistema nell’arco delle prossime settimane".

“Dall’analisi dei 21 indicatori - si legge nella lettera - distinti a livello provinciale per le due aree, emerge un contesto preoccupante in cui i valori di Rt, combinati con l’incidenza numerica dei nuovi casi riscontrati giornalmente, si caratterizzano per un progressivo ed inarrestabile incremento. Tale progressione del livello epidemico induce a ritenere che nelle suddette aree, anche in virtù della programmata espansione della rete di assistenza Covid-19, si produrrà una riduzione di offerta dei livelli di assistenza in favore dei pazienti non Covid-19". 

"Nella giornata di oggi - conclude Emiliano - ho coordinato una riunione cui hanno partecipato i presidenti e i windaci dei Comuni capoluogo delle province oggetto della presente lettera, i quali, alla luce dei dati illustrati dai dg delle Asl competenti per territorio, hanno condiviso la suddetta richiesta”.

I ricoveri nel Brindisino

Fra gli ospedali Perrino di Brindisi e il civico di Ostuni sono ricoverati attualmente 119 pazienti Covid. A Ostuni 17 pazienti in Medicina interna e 16 in Pneumologia. Al Perrino, invece, ci sono 17 pazienti in Malattie infettive, 26 in Pneumologia, 31 in Medicina interna, 12 in Rianimazione. 

Tra ieri sera e oggi registrati 4 decessi: 3 al Perrino (un paziente di 62 anni in Rianimazione, uno di 83 in Pneumologia, residente in provincia di Brindisi, un cittadino straniero di 48 anni in Medicina interna) e uno di 83 in Pneumologia a Ostuni. Post Covid Mesagne: 12 pazienti.

A Carovigno chiusi al pubblico gli uffici comunali

Con ordinanza sindacale, il primo cittadino di Carovigno, Massimo Lanzilotti, ha disposto l’immediata chiusura al pubblico degli uffici comunali a partire dalle ore 15 di oggi ( 19 novembre) e sino a tutto il 22 novembre 2020 poichè è stato segnalato un caso di sospetta positività al Covid-19 nella sede comunale. La chiusura degli uffici è stata ordinata al fine di consentire l’espletamento delle necessarie indagini epidemiologiche nonché i necessari interventi di sanificazione straordinaria degli uffici comunali. La presentazione di atti, pratiche, domande, istanze, oltre le segnalazioni riguardanti i servizi pubblici essenziali, dovrà avvenire solo ed esclusivamente per via telematica:  protocollo.comune.carovigno@pec.rupar.puglia.it e/o utilizzando i recapiti telefonici presenti in ordinanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento