rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Emergenza Covid-19

Covid, Puglia: stabili contagi e ricoveri, altre quattro persone decedute

Sono 2.455 i novi casi di positività accertati nelle ultime 24 ore, a fronte di 31.744 test effettuati. All’ospedale Perrino di Brindisi sono ricoverate 51 persone. Presso l’ospedale di Ostuni si trovano invece 34 pazienti

BRINDISI – Sempre stazionaria la situazione della pandemia in Puglia, con la quarta ondata che gradualmente perde vigore. Il bollettino diramato oggi (lunedì 7 febbraio) dalla Regione risente, come sempre, della riduzione del numero di tamponi effettuati nel fine settimana. Sono dunque 2.455 i novi casi di positività accertati nelle ultime 24 ore, a fronte di 31.744 test effettuati. Altre 4 persone hanno perso la vita. I nuovi contagi sono così distribuiti: provincia di Bari, 706; provincia di Bat, 187; provincia di Brindisi, 193; provincia di Foggia, 375; provincia di Lecce, 645; provincia di Taranto, 209; residenti fuori regione, 17, provincia in definizione, 13.

I ricoveri

Stabile anche l’andamento dei ricoveri In area non critica infatti sono ricoverate 750 persone, una in meno rispetto a ieri. In terapia intensiva, il dato, pari a 70, è uguale a quello di domenica. All’ospedale Perrino di Brindisi sono ricoverate 51 persone: 13 in Malattie infettive; 15 in Pneumologia; 13 in Medicina interna; 10 in Terapia intensiva. Nell’area Covid adulti si trovano 4 pazienti. Sono 3, invece, i bambini ricoverati in area Covid pediatria. Presso l’ospedale di Ostuni si trovano invece 34 pazienti: 12 in Pneumologia e 22 in Medicina interna.

Dati complessivi

Le persone attualmente positive sono 105.994. Dall’inizio della pandemia registrati 645.493 casi totali, a fronte di 8.051.192 test eseguiti. Sono 7.322 le persone guarite; 7.322, quelle decedute.

Situazione vaccini

Nella Asl di Brindisi sono 123.926 le dosi erogate finora dai medici di medicina generale e pediatri di libera scelta, di cui 52.056 (42 per cento) in ambito ambulatoriale. Il 17,6 per cento (21.745) delle dosi è stato somministrato a soggetti over 80, il 24,8 per cento (30.782) a soggetti della fascia di età 70-79 anni, il 24,5 per cento (30.396) a soggetti con età tra 60 e 69 anni e il 32,8 per cento (41.003) a soggetti sotto i 60 anni. I soggetti fragili rappresentano la categoria a rischio vaccinata prevalentemente dai medici di famiglia (69.696; 56,2 per cento), seguita dai soggetti con età superiore a 60 anni (30.144; 24,3 per cento), dai soggetti sotto i 60 anni (8.716; 7 per cento) e da altre categorie (15.370; 12,4 per cento).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Puglia: stabili contagi e ricoveri, altre quattro persone decedute

BrindisiReport è in caricamento