Emergenza Covid-19

Covid, Puglia: aumentano i contagi e altri tre decessi, ma ricoveri in calo

Sono 181 le persone attualmente ricoverate in area non critica, di cui 10 presso l'ospedale Perrino di Brindisi, e 20 in terapia intensiva

Calano i ricoveri sia in area non critica che in terapia intensiva. Queste le indicazioni più confortanti che emergono dal bollettino epidemiologico diramato oggi (mercoledì 22 settembre) dalla Regione Puglia. Aumentano, invece, i contagi. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 196 nuovi casi, in aumento rispetto ai 110 di ieri, a fronte di un minore numero di tamponi effettuati: 12.337 quelli rilevati oggi, rispetto ai 14.436 di ieri. Altre tre persone, purtroppo, hanno perso la vita. I nuovi casi sono così distribuiti: provincia di Bari, 92; provincia di Brindisi, 15; provincia di Foggia, 21; provincia di Lecce, 40; provincia di Taranto, 13; residenti fuori regione, 5; provincia in definizione, 0. 

Ma il dato da monitorare con attenzione, come ormai noto, è appunto quello dei ricoveri. Attualmente sono ricoverati in area non critica 181 pazienti: 15 in meno rispetto ai 196 di ieri. Calano di due unità, da 22 a 20, anche i ricoveri in terapia intensiva. L’ospedale Perrino di Brindisi ospita attualmente 5 pazienti nel reparto di Malattie infettive e altrettanto in Pneumologia. Presso il post Covid di Mesagne si trovano 5 persone. 

In un giorno sono guarite altre 270 persone, per un totale di 257.751 dall’inizio della pandemia. Scende così a 3.048 il numero di attualmente positivi: 77 in meno rispetto a ieri. Complessivamente da marzo 2020 si sono registrati in Puglia 267.567 casi totali di positività al Covid, a fronte di 3.573.025 test effettuati. In tutto sono decedute 6.768 persone. 

Intanto, prosegue nella Asl di Brindisi la somministrazione delle terze dosi: oggi al PalaVinci, nel capoluogo, sono in programma 280 vaccinazioni per i pazienti in cura al Perrino nel reparto di Oncologia diretto da Saverio Cinieri. Nei prossimi giorni saranno programmate altre 400 vaccinazioni per pazienti oncologici che hanno ricevuto la seconda dose tra marzo e aprile. Il 26 settembre, sempre al PalaVinci, è in calendario un nuovo appuntamento dedicato ai pazienti nefropatici, dopo la sessione del 20 settembre per trapiantati di rene e dializzati peritoneali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Puglia: aumentano i contagi e altri tre decessi, ma ricoveri in calo

BrindisiReport è in caricamento