Martedì, 3 Agosto 2021
Emergenza Covid-19

Immunizzati 200 dipendenti della Avio Aero: è la prima azienda a completare le vaccinazioni

La multinazionale ha messo a disposizione medici e infermieri e l'Asl di Brindisi ha fornito il supporto logistico

BRINDISI - Lo stabilimento della Avio Aero di Brindisi è il primo del gruppo multinazionale a completare le vaccinazioni del personale in collaborazione con un'azienda sanitaria pubblica. Questa mattina, sabato 12 giugno 2021, infatti, 200 dipendenti dell'insediamento brindisino sono stati vaccinati nel centro anziani di Bozzano, gestito dalla Asl di Brindisi.  A supervisionare il lavoro di medici e infermieri c'erano Stefano Termite, direttore del Sisp, il Servizio di Igiene e Sanità pubblica della Asl, Raffaello Bellino, direttore dello Spesal, il Servizio di Prevenzione e Sicurezza ambienti di lavoro, e Roberto Bertaina, direttore dello stabilimento Avio Aero di Brindisi, che opera nella progettazione, produzione e manutenzione di componenti e sistemi aeronautici civili e militari.

“Oggi con Avio Aero – spiega Termite - partiamo con la vaccinazione in ambito lavorativo, un'ulteriore fase della campagna vaccinale. È un momento importante: Avio Aero è la prima azienda che ha mostrato interesse per questo tipo di iniziativa. Stiamo sperimentando un nuovo modello organizzativo nel quale il privato si interfaccia col pubblico, in totale collaborazione: l'azienda mette a disposizione medici e infermieri e l'Asl fornisce il supporto logistico. Importantissimo è anche il contributo dello Spesal che con la nuova direzione ci sta aiutando molto in ambito vaccinale: hanno messo a disposizione i loro medici per le vaccinazioni ordinarie e, inoltre, abbiamo effettuato molti interventi di verifica nelle strutture residenziali, attività indispensabile per la protezione dei soggetti fragilissimi”. 

vaccinazioni_Avio (6)-2

Bellino ha ripreso il pensiero di Termite, annunciando nuove misure in tema di sicurezza sul lavoro. “Lo Spesal della Asl Brindisi - ha aggiunto Bellino - estende la sua azione di intervento verso le politiche di promozione della salute dei lavoratori in un clima di partnership pubblico-privato. Inizia una stagione nuova che potenzia enormemente le attività preventive e di tutela della salute del lavoratore”.

Bertaina ha sottolineato che “Avio Aero ha risposto sin da subito alla chiamata del governo per la disponibilità di spazi e personale dei siti aziendali, aderendo all’appello di Confindustria e lavorando per trovare soluzioni ottimali per la somministrazione dei vaccini nell'ambito del piano nazionale. Per questa ragione, siamo orgogliosi della collaborazione con la Asl di Brindisi che ci ha permesso oggi di vaccinare poco meno di 200 dipendenti tra quelli che hanno aderito a questo open day. Un’iniziativa per la quale mi preme ringraziare il direttore della Asl, Giuseppe Pasqualone, e i dirigenti che l’hanno resa possibile, Stefano Termite e Raffaello Bellino. È per noi l’occasione per continuare a proteggere e tutelare il benessere delle nostre persone con l’obiettivo di contribuire a un più rapido ritorno alla normalità non solo della nostra azienda ma di tutta la comunità locale”.

Aggiornamento vaccinazioni 

Sono oltre 4mila le dosi somministrate ieri, venerdì 11 giugno, nella Asl di Brindisi e altrettante sono in programma oggi, sabato 12 giugno, tra cui circa 2mila dei medici di medicina generale. Negli ultimi tre giorni, da mercoledi a venerdi, somministrate 11.700 dosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immunizzati 200 dipendenti della Avio Aero: è la prima azienda a completare le vaccinazioni

BrindisiReport è in caricamento